Al microfono di Francesca Gargiulo, Valentina Mugavero, capitano del Pro Lissone e Lisa Erba, attaccante della SSD Minerva hannro parlato delle loro aspirazioni e di come pensano di affrontare questa nuova stagione.

Valentina Mugavero, capitano del Pro Lissone

Ciao valentina, domenica è stata la vostra prima partita di campionato di questa stagione, come ti è sembrata la squadra quest’anno formata da diverse nuove giocatrici, tra l’altro molto giovani?

“Nonostante il risultato finale sono rimasta colpita da come la squadra ha affrontato la gara e nel primo tempo abbiamo tenuto testa a una squadra molto più esperta di noi.
Abbiamo tante giovani, brave e promettenti che, con allenamento e costanza, possono sicuramente crescere e migliorare”.

Sei tornata a giocare dopo un paio di anni che ti hanno vista più volte fuori dal campo per infortunio, quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?

“Il mio obiettivo è quello di riuscire a giocare con piu continuità dopo due stagioni difficili e insieme alla squadra fare un buon campionato e arrivare tra le prime posizioni”.

Due stagioni fa (correggimi se sbaglio) avete fatto parte del campionato di serie B, quanta voglia ha la Pro Lissone di tornare a competere ad alti livelli?

“La società sta facendo un ottimo lavoro, con un gruppo nuovo e una squadra giovane la strada sarà lunga ma sicuramente potremo raggiungere obiettivi importanti e toglierci grandi soddisfazioni!”

Lisa Erba, attaccante della SSD Minerva

lisa erbaCiao Lisa, domenica è stata la tua prima partita con il Minerva, come ti sei trovata in campo con le tue compagne?

“Si, domenica è stata la mia prima partita con il minerva e devo dire che nonostante questo mi sono trovata bene in campo con loro. Per essere l’inizio c’è già una buona sintonia che sicuramente migliorerà con il lavoro sul campo mettendoci in gioco un po’ tutte”.

Sei tornata a giocare dopo un paio di anni di stop, come mai hai scelto di giocare al Minerva?

“Torno in campo dopo un anno di stop (non per causa mia) e diciamo che ho posto la mia attenzione su una squadra di serie C per riuscire a gestire sia calcio che lavoro; si è sempre parlato bene di Minerva e le voci in questo ambito sono comunque molto significative perciò dopo aver ascoltato il progetto della società sono stata ispirata a giocare con loro per la voglia di crescita come club, come squadra ma anche a livello sociale con il progetto tukiki, un iniziativa secondo me molto gratificante per tutti. D’altronde finché non si prova sulla pelle non si può sapere, ma per adesso posso dire che Minerva è una società che arricchisce molto a livello umano”.

Quali sono i tuoi obiettivi per questa stagione?

“I miei obiettivi per questa stagione sono sicuramente dare il meglio che posso a questa squadra sia a livello calcistico sia a livello umano; crescere come squadra è sicuramente importante quest’anno, ma lo scopo è anche quello di realizzare una crescita personale con l’aiuto del mio nuovo mister e delle mie nuove compagne. Oltre a fare gol, certamente!”

Cosa pensi di poter dare a questa squadra nei prossimi mesi?

“Cercherò di dare alla squadra tutte le mie risorse disponibili. Sia in campo che fuori dal campo. Voglio rendermi disponibile al 100% per questo team, e perché no portando un pochettino di esperienza credo aiuti questa squadra che sta dimostrando ogni giorno di poter crescere sempre di più”.