“Amo il calcio femminile perché ogni giorno in famiglia si respira calcio da quando ero piccola”. E’ con queste parole che Domiziana De Marinis dell’Apulia Trani si presenta ai lettori di Sportdonna. Difensore di fascia, classe 1987, il calcio lo ha davvero nel DNA.

Da che cosa nasce la tua passione per il calcio?
La mia passione per il calcio è nata in famiglia: papà era calciatore, poi è stato allenatore, anche della femminile a Trani, mio fratello giornalista sportivo”.

Che tipo di difensore sei?
“Sono un terzino adattato sulla fascia sinistra, anche se sto imparando ad usare entrambi i piedi. Gioco tendenzialmente di fisico e cerco di capire nei primi minuti di gioco chi ho di fronte. Mi sto migliorando in fase offensiva”.

Che cosa vuol dire essere in un gruppo di ragazze molto giovani?
“Giocare insieme a ragazze molto giovani significa sicuramente disporre di una marcia in più in campo, e anche fuori dal campo. Ho sempre ritenuto che la presenza di ragazze giovani e ragazze di esperienza in una squadra possa essere utile per raggiungere l’equilibrio perfetto sotto ogni punto di vista”.

Che cosa vi aspettate da questa seconda parte di stagione?
“Senza ombra di dubbio la salvezza, che cercheremo di ottenere con ogni mezzo a nostra disposizione! Ci stiamo allenando duramente per raggiungere questo obiettivo!”.

 

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!