Archivio

Sportdonna interview – Apulia Trani, Iorio: “Inizio difficile, ora la vittoria col Nebrodi”

“Amo il calcio femminile perché è uno sport che pratico fin da bambina e mi aiuta ad alleviare la tensione”. Queste la parole della giocatrice dell’Apulia Trani Giulia Iorio a sostegno dello sport in rosa. La centrocampista in questa intervista ci parla degli inizi col pallone e del momento difficile che sta attraversando la sua squadra sul fondo del girone D in serie B.

Come hai iniziato e quando hai iniziato a giocare a calcio?
Ho iniziato a giocare a calcio all’età di 9 anni, in una scuola calcio maschile, grazie ai miei genitori che mi hanno “lasciato libera” di praticare lo sport che amavo e tuttora amo”.

Qual è il momento fin qui più bello della tua carriera?
Posso dire di aver avuto molti momenti belli nella mia carriera; ogni volta che raggiungo un obiettivo che mi sono prefissata raggiungo una vittoria personale. Credo che il mio momento più bello sia stato il mio primo anno di rappresentativa perché è stato il mio primo torneo con una squadra femminile ed è partire da quel momento che ho scoperto la cosiddetta “altra metà del calcio”.

Come ti spieghi questo inizio difficile di campionato per l’Apulia?
Penso che abbiamo avuto un inizio difficile a causa delle assenze di alcune mie compagne di squadra ma sono fiduciosa e sicura che ci rifaremo”.

Che cosa vi aspettate dalla prossima gara contro il Nebrodi?                       Personalmente mi aspetto di giocare bene ed unite come domenica scorsa, di avere il coraggio di osare e far sentire alle altre squadre che ci siamo, con una vittoria”.