“Io amo il calcio femminile perché è una passione che coltivo fin da quando sono bambina grazie a mio padre“. Serena Racioppo, 16 anni, centrocampista dell’Apulia Trani. “Fin da piccola – ci spiega – andavo sempre a vedere le partite di mio padre prima e di mio fratello poi, ma non mi è bastato più il ruolo da tifosa. Volevo essere anch’io in campo e fare quello che facevano loro”.

Quando hai detto che volevi giocare a calcio come hanno reagito i tuoi genitori?
“I miei genitori sono stati sempre disponibili, non mi hanno mai giudicata: per loro il calcio è uno sport è ed è importante fare sport”.

Quali sono le tre cose che ti piacciono di più del calcio?
“Conoscere nuove persone e fare nuove amicizie; le sensazioni che si provano prima di una partita, specialmente dopo una vittoria; la competizione”.

Cosa ti aspetti da questa stagione con la Apulia Trani?
Questa stagione faremo sicuramente bene: ogni volta ci alleniamo duramente per essere in forma la domenica e ci sono tutti i presupposti per un grande campionato! E spero che possa esserne protagonista, dando una mano alla squadra nel mio reparto”.

Come vi state preparando alla prossima gara?
“Io personalmente sono ferma a causa di un piccolo infortunio, ma le mie compagne si stanno allenando duramente per la sfida del 30 ottobre”.

Si ringrazia l’ufficio stampa Federica G. Porcelli per la collaborazione