Una squadra da rimonta deve necessariamente avere in rosa un bomber da rimonta. Il Cuneo, nelle ultime due partite, ha scoperto questa vena in Sandy Iannella, attaccante arrivata in estate dopo gli anni al Mozzanica. Contro la Roma sua la rete del pareggio al minuto 90, nello scorso sabato a Como sua la doppietta che ha reglato il 2 a 2, sempre ovviamente negli ultimi frangenti del match. Punti importanti per il Cuneo che vuole restare lontano dalla zona play-out, guadagnadosi la salvezza grazie alla matematica.

Sandy, hai segnato tre gol nelle ultime due partite, quanto sono stati fondamentali in chiave classifica?
“I 3 gol sono valsi 2 punti ma troppo fondamentali per la rincorsa alla salvezza, erano partite importanti dove non potevamo perdere ma solo fare punti. Così è stato”.

Cuneo ha dimostrato di essere una squadra che non si arrende mai, tanto è vero che gli ultimi punti sono arrivati in zona Cesarini. Da dove nasce questa forza?
“Nelle ultime 3 gare abbiamo avuto la forza di reagire e ribaltare i risultati dove abbiamo conquistato 5 punti, devo dire che sotto questo aspetto siamo maturate tanto, forse perché crediamo più in noi stesse”.

Ora c’è la pausa delle Nazionali ma al rientro ci saranno la Jesina, poi Fiorentina, Luserna e Verona. Che finale di campionato sarà per voi?
“Adesso con la pausa sicuramente ricaricheremo le batteria per quest ultime 4 partite. Direi che saranno subito fondamentali i 3 punti a Jesi e già da lì potremmo valutare la situazione. Comunque sia per noi sarà un fine campionato durissimo dove dobbiamo dare il 110%”.

Sei alla tua prima stagione a Cuneo, l’anno prossimo ti vedi ancora con questa maglia?
“La mia testa per adesso è concentrata a finire bene la stagione e a levarmi delle soddisfazioni con questa squadra. Per il mio futuro ancora c’è tempo, per adesso guardo solo il presente”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!