“E’ stata un’emozione unica riuscire a portare la squadra in vantaggio, regalando così una vittoria!”. Sono queste le parole di Teresa Fracas, attaccante del Ligorna, ieri protagonista con l’Under 16 al Torneo delle Nazioni dove ha segnato il gol vittoria contro la Germania. Anche la giovanissima calciatrice, classe 2001, aderisce alla nostra campagna #Amoilcalciofemminileperché, conosciamola meglio in questa intervista.

Teresa, raccontaci come hai segnato il gol contro la Germania e cosa hai fatto nei secondi successivi
“Tutto è partito dal rinvio del portiere avversario, Bragonzi ha intercettato la palla di testa e mi ha servito un assist. Ho fatto un pallonetto ed è stato gol. Subito dopo sono andata dalla panchina ad abbracciare le mie compagne e a mostrare la maglietta degli auguri per la nascita del figlio di mister Migliorini”.

Come sta andando l’avventura in Azzurro?
“Stiamo lavorando duramente e con intensità per migliorarci sempre di più, ma anche faticando ci si diverte se si fa la cosa che amiamo”.

Che tipo di attaccante sei?
“Sono un attaccante centrale. Uso il fisico per proteggere palla, e, quando vedo la porta, anche se da lontano tiro”.

Come valuti la stagione del Ligorna?
“Per essere una neo promossa in serie B abbiamo fatto un bel percorso essendo anche una squadra abbastanza giovane, e oltre a vari infortuni ce la siamo sempre cavata”.

Che consigli ti danno mister Migliorini e Morin per migliorare?
“I consigli che mi danno più spesso, sono quelli di proteggere di più la palla e soprattutto di tenere palla per far salire la squadra”.

Quali sono i tuoi obiettivi futuri in ambito calcistico?
“Sicuramente continuare il mio percorso in Nazionale, e magari riuscire ad andare a giocare in serie A”.

LE IMMAGINI DI TERESA FRACAS IN AZIONE