Ti aspetti i gol di Giacinti e Pirone, ma a risolvere la gara è Sara Baldi, classe 2000 e un feeling con la porta che è già ampiamente sbocciato come anche il suo talento. Il Mozzanica deve ringraziare la sua baby attaccante per la vittoria di sabato contro il Cuneo, la sua doppietta ha infatti ribaltato la partita e regalato i tre punti alla squadra di mister Garavaglia. Abbiamo deciso di intervistarla per farvela conoscere meglio.

Sara, che tipo di attaccante sei?
Non sono quel tipo di attaccante bello da vedere o con una tecnica impeccabile ma punto maggiormente sul fisico. Quello che a volte mi premia è che metto sempre tutto in campo”.

sara-baldiSabato sei stata protagonista di una doppietta con la maglia del Mozzanica, che emozioni hai provato?
“Inizialmente non ci credevo poi quando ho realizzato ero molto felice e entusiasta, soprattutto perché sono riuscita a segnare la mia prima doppietta in serie A”.

Quali sono i tuoi obiettivi personali per questa stagione?
“In questa stagione spero di migliorare sempre di più “rubando” il più possibile dalle mie compagne e dal mister che mi stanno aiutando molto. Inoltre spero di continuare il mio percorso con la nazionale U17 e cercare di far bene anche lì”.

Quali pensi possano essere gli obiettivi del Mozzanica?
“Quest’anno non ci poniamo obiettivi ma pensiamo solo alla partita successiva, poi a fine campionato vedremo i risultati”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!