Classe 1978 ma ad appendere gli scarpini al chiodo non ci pensa proprio. Dopo il Riviera di Romagna, Fabiana Colasuonno riparte dal San Zaccaria e sogna ancora tanti gol nella massima serie. Le abbiamo chiesto di raccontarci un po’ di lei e di quella sua passione per il calcio.

Che cosa ti ha spinto ad accettare la proposta del San Zaccaria?
“Prima di tutto ho accettato San Zaccaria per due motivi: il primo perché ho deciso di vivere qui a Cervia, il secondo perché il progetto che hanno in mente di sposa con il mio pensiero”.

Che obiettivi ti sei prefissata per la prossima stagione?
“I miei obiettivi sono quelli di migliorare sempre di più e contribuire a scalare di qualche posizione la classifica dello scorso anno!”.

Dove trovi le motivazioni per continuare a giocare?
“Le mie motivazioni sono le solite amo il calcio, e non amo perdere mai in ogni ambiente”.

Se dovessi fare un bilancio fin qui della tua carriera, quale sarebbe?
“Il mio bilancio sin qui è ottimo dal mio lato ma non sempre felice dall’altro lato. Mi spiego meglio, vorrei che tutte le parole che si spendono per il calcio siano accompagnate dai fatti ma purtroppo vedo ancora che non tutti contribuiscono al bene di questo mondo.. E tante volte ho pensato di mollare”.

Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, ti vedi ancora in ruolo nel mondo del calcio?
“Ancora non ci penso a lasciare sul serio ma un giorno dovrò farlo spero il più tardi possibile. Forse mi dedicherò ad altro perché ciò che vorrei fare non credo si possa. Mi piacerebbe allenare squadre come la Juventus o la Nazionale maschile, ma un tentativo forse lo farò”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!