Un motorino sulla fascia, oro colato per il Sassuolo e per le selezioni Azzurre. Greta Maretti, a soli 15 anni, gioca in pianta stabile in serie B ed è una delle più belle sorprese di questo primo scorcio di stagione. Conosciamola meglio in questa intervista.

Greta, che cosa vuol dire essere titolare in Prima squadra a soli 15 anni?
“Per me è una grandissima soddisfazione personale, perché significa che sto crescendo e che sto lavorando nel modo giusto”.

Che tipo di difensore sei, quali sono le tue caratteristiche? 
“Sono un difensore che mantiene la posizione, ma che, quando può, spinge molto sulla fascia. Come giocatrice mi ispiro molto ad Elena Linari, per le sue qualità tecniche e fisiche”.

Dove può arrivare secondo te questo Sassuolo?
“Cerchiamo di crescere giorno dopo giorno, sia individualmente che come squadra. Se lavoreremo sempre in questo modo potremo raggiungere grandi risultati”.

Che cosa significa per voi far parte del settore maschile?
“Far parte di una società come il Sassuolo è sicuramente un grande onore. Noi giocatrici cerchiamo sempre di dare il massimo per poter onorare al meglio questa maglia”.

Avete già avuto l’occasione di entrare in contatto con i ragazzi di Di Francesco? “Purtroppo non abbiamo ancora avuto l’occasione di incontrarli, speriamo di poterli conoscere in futuro”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!