Cuore di capitano. Paola Brumana, attaccante del Tavagnacco classe 1982, nonostante due interventi subiti al crociato in questa stagione ha ripreso a giocare, stringendo i denti anche davanti a qualche acciacco.

Paola, in questa stagione sei tornata in campo dopo diversi problemi al ginocchio, come ti senti fisicamente?
“Sto giocando con qualche acciacco, d’altronde è normale dopo due interventi al crociato sulla stessa gamba. Gioco e stringo i denti, soprattutto in un periodo come questo dove c’è molto freddo e giochiamo su campi ghiacciati”.

Continuerai a giocare anche dopo la fine di questa stagione?
“Da qualche tempo penso di stagione in stagione. Da parte mia c’è tanta passione, quindi finché non è un peso e reggo dal punto di vista fisico, andrò avanti. L’idea è quella di continuare anche nella prossima stagione. Vedremo poi quali saranno i progetti e gli obiettivi del Tavagnacco…”.

Sabato c’è stata una brutta sconfitta contro il Luserna, che cosa non ha funzionato?
“Da quando siamo tornate della vacanze di Natale le cose hanno iniziato a non dare. A Como abbiamo perso perché non abbiamo giocato, contro la Fiorentina si poteva mettere in conto una sconfitta vista la loro forza, ma contro il Luserna, sabato, avrebbe dovuto essere la gara giusta per rialzarsi, invece siamo sprofondate. Dobbiamo ricompattarci come gruppo per poter andare avanti, altrimenti rischiamo di affondare. Dipenderà tutto da noi. Negli allenamenti di questi giorni, nei quali abbiamo anche analizzato la gara di sabato col mister, ci siamo allenato molto bene come non si vedeva da qualche tempo”.

Che voto daresti fin qui alla vostra stagione?
“Escludendo le ultime tre gare, il voto è positivo perché stiamo facendo un gran campionato. Siamo contate, giocano sempre le stesse perché abbiamo diverse infortunate. Non dobbiamo mollare e giocare sempre come sappiamo”.

Quali devono essere i vostri obiettivi per la fine del campionato?
“Siamo partite con l’obiettivo di salvarci. Sarebbe bello riuscire a migliorare il posizionamento della scorsa stagione, ma in questo momento dobbiamo pensare a ripartire per guadagnarci la salvezza”.

Come vedi la prossima gara contro il Verona?
“Sono molto fiduciosa, è un avversario ostico ma in questo momento per noi è meglio così. Dobbiamo rialzarci e trovarci davanti una squadra forte può essere lo stimolo giusto”.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!