Pallavolo

Stanca mentalmente e fisicamente. Elena Pietrini lascia il ritiro della Nazionale italiana di pallavolo

Fonte:Federazione Italiana Pallavolo

A poco più di una settimana dal via dell’Europeo, la pallavolista Elena Pietrini ha lasciato il raduno della nazionale italiana femminile. La schiacciatrice azzurra, nel corso di un colloquio con il commissario tecnico Davide Mazzanti, ha manifestato l’intenzione di non proseguire per questa stagione l’attività della nazionale, a causa di stanchezza fisica e mentale
La schiacciatrice, classe 2000, non parteciperà quindi ai prossimi Europei. La Federazione, dopo il colloquio con Elena, “ha preso atto e condiviso con grande dispiacere la sua decisione“.
Elena Pietrini, migliore realizzatrice italiana dell’ultima Volley Nations League, tra le protagoniste del vittorioso quadrangolare preolimpico di Catania ha lasciato il ritiro dell’Acqua Acetosa per stanchezza fisica e mentale. Ha passato l’ultimo anno a combattere con i continui infortuni, prima quello alla spalla, poi quello alla schiena, Quindi il passaggio dal Club Italia alla Savino Del Bene che l’ha rilanciata, ma probabilmente le forti attese nei suoi confronti hanno colpito la mente fino a portarla alla decisione di lasciare il ritiro della nazionale.
Sicuramente un periodo intenso e carico di lavoro per le giocatrici della Nazionale pallavolo femminile. Dopo la finale tutta italiana di Champions League, le ragazze hanno iniziato un’estate carica di appuntamenti tra i quali Volleyball Nations League e , chiuso da poco , il preolimpico di Catania. Ricordiamo quanto era accaduto a Paola Egonu, svenuta in campo durante Italia-Corea del Sud, a Perugia, e costretta a saltare la tappa successiva di Vnl.
Ora le azzurre sono in ritiro per il prossimo Europeo. Non ci si ferma, i ritmi sono questi. Giusto rispettare chi chiede di fermarsi.