Sport rotellistici

Straordinaria Laura Peveri, poche ore dopo la morte del papà vince il bronzo ai Mondiali di pattinaggio

A poche ore dalla morte del padre, scomparso in un incidente stradale con la moto a 56 anni, Laura Peveri ha gareggiato e conquistato la medaglia di bronzo nei 15 chilometri ai Mondiali di Barcellona. L’oro è andato alla pattinatrice spezzina Giorgia Valenzano.
Laura, 17 anni di Piacenza, ha voluto dedicare la medaglia al papà, suo primo tifoso e consigliere regionale della federazione.
Mentre era a Barcellona, in ritiro con la nazionale juniores di pattinaggio, ha saputo che il padre Stefano era morto in un incidente stradale ma Laura ha deciso di reagire, di correre e di dare il massimo proprio come piaceva a papà.
«Una gara così coinvolgente come quella dei 15 km eliminazione che ha aperto oggi il campionato mondiale su strada è difficile possa ricapitare. E’ stata un concentrato di emozioni scatenato dal risultato sportivo ed amplificato da toccantissimi risvolti umani che ha avuto per protagoniste le azzurre junior Giorgia Valanzano e Laura Peveri. Quest’ultima, a poche ore dalla scomparsa del papà, ha deciso di reagire, scendendo in pista e compiendo un gesto atletico incredibile che, forse, non ipotizzava nemmeno il Commissario tecnico Presti, che ha sempre creduto a fondo in questa ragazza, e vincendo stasera una scommessa ricca di sentimenti di gioia e dolore. Un doppio grazie, Laura!». Si legge in una nota ufficiale della Federazione Italiana Sport Rotellisti .

 

Informazioni sull'autore

SPORT DONNA

SPORT DONNA

Commenta

Clicca qui per commentare