Svolta epocale in Sudan dove è nata la prima lega di calcio per club femminile, che vede la partecipazione di 21 club. Per la prima assoluta in campo due squadre – Tahadi e Difaa – che si sono affrontate nello stadio di Khartum con la folla di tifosi a esultare e cantare a gran voce: “Il governo civile, il dominio civile“.
Tutto questo sarebbe stato impossibile solo pochi mesi fa, quando l’islamista Omar al-Bashir era ancora al potere. Le proteste contro di lui erano iniziate a fine dicembre nella città di El Gadarif e, dopo che le forze di sicurezza le avevano represse con estrema violenza, si erano allargate ad altre città, arrivando anche a Khartoum. Inizialmente le manifestazioni riguardavano la cancellazione di un sussidio per comprare il pane e il caro vita, ma sono poi diventate proteste contro al Bashir, che era al potere da più di 30 anni ed era accusato di corruzione e violenze.
Alla partita ha partecipato anche il nuovo ministro dello Sport del Sudan, Wala Essam, e alcuni diplomatici sudanesi e stranieri. “Questa è una partita storica non solo per lo sport femminile, ma per il Sudan” il suo commento. Insomma una vera svolta epocale.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!