Un punto fermo dell’UPC Tavagnacco, leader in campo e fuori dal campo. Capitan Paola Brumana la scorsa settimana ha dovuto sottoporsi ad un intervento ai legamenti del ginocchio destro ma, come erge delle sue parole per upctavagnacco.com, la calciatrice pensa già alla prossima stagione.

“Voglio essere in campo alla prima giornata di campionato. Il recupero procede rapidamente. Posso già camminare senza stampelle e riesco a piegare il ginocchio a 90° grazie alla fisioterapia fatta. La prossima settimana tolgo i punti e poi comincerò a fare sul serio. In tre mesi dovrei recuperare e quindi spero di esserci per la prima di campionato, che dovrebbe giocarsi a fine settembre. Ma non ho fretta: voglio fare tutto al meglio” ha spiegato.

Sulla scelta di operarsi: “Mi sono rivolta al dottor Luigi Corso, a Pordenone. Mi è stato consigliato e devo dire che mi sono trovata davvero bene. Un’ottima persona e un grande professionista. Gli ultimi mesi dello scorso campionato ho giocato senza poter essere me stessa. Avevo paura di fare ciò che mi piace di più, e cioè giocare a calcio. Non potevo continuare così: o smettevo o mi operavo. Ho scelto quest’ultima strada per rientrare il prima possibile e iniziare una nuova stagione con la squadra. Insieme a Corso abbiamo scelto la strada della fibra sintetica invece della ricostruzione del legamento. Mi hanno tolto le vecchie viti del ginocchio e si sono accorti che entrambi i menischi erano rotti. Quindi me li hanno tolti”.

Infine sul prossimo campionato che la vedrà ancora protagonista: Mi auguro che restino tutte le ragazze, dalle più grandi alle più piccole. Dopo la bella vittoria di Verona il gruppo si è compattato e quindi sono convinta che potrà essere una bella stagione. Mi auguro anche che mister Cassia rimanga. Anche se ha avuto poco tempo per lavorare, ha dimostrato tutto il suo valore. Potrà essere importante per la valorizzazione delle più giovani”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!