Nove punti su dodici, quello dell’UPC Tavagnacco è decisamente un ruolino di marcia invidiabile. Mister Amedeo Cassia, che in estate ha deciso di sposare il progetto del presidente Roberto Moroso, si gode il momento dopo la vittoria contro il Mozzanica.

“Sono soddisfatto per la vittoria di Mozzanica, le ragazze hanno dato tutto – ha spiegato ai microfoni del club -. Devo dire che sono rimasto sorpreso dalla reazione dopo il vantaggio delle bergamasche: credevo potessimo pagare qualcosa dal punto di vista fisico per aver giocato 3 partite in sette giorni. Invece le mie calciatrici hanno reagito e corso per tutti i 90 minuti. Devo fare i complimenti al nostro preparatore atletico per il grande lavoro svolto, Paolo Paveglio”.

“Il nostro primo tempo è stato sottotono, poi la quadra ha tirato fuori il carattere e ha ribaltato il risultato. Siamo partite bene in questo Campionato: sinceramente metterei la firma per fare 9 punti ogni quattro partite. Va ricordato che questo per noi è l’anno zero, e che il nostro obiettivo primario è la salvezza”.

Così invece Chiara Cecotti e Serena Ferroli. “Siamo state brave a riscattare la sconfitta di Verona. Abbiamo messo in campo la giusta mentalità, riuscendo a centrare una vittoria molto significativa” spiega Cecotti. “Forse avremmo potuto fare meglio nel primo tempo – aggiunge Ferroli – ma l’importante era rialzarci subito dopo Verona, e così abbiamo fatto”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!