Durante l’Assemblea Straordinaria Elettiva svoltasi ieri a Roma, è intervenuto anche il presidente della FIGC, Carlo Tavecchio. “Tutti in Italia fanno il tifo per le donne ma come presenze nel mondo del calcio siamo tra gli ultimi in Europa. E così avviene anche per il calcio femminile. Ho conosciuto diversi dirigenti del calcio pieni di entusiasmo per questo settore, ed ora mi auguro che Sandro Morgana possa mettere in atto quanto di buono si è proposto di realizzare“. Queste le sue prime parole.

E ancora: “Come FIGC abbiamo fatto molto per lo sviluppo della disciplina, a cominciare dall’istituzione di una commissione federale ad hoc. Abbiamo investito in comunicazione e sullo sviluppo delle nazionali, tutto con nostre risorse, senza alcun intervento esterno. L’apparentamento con i club professionistici è un aiuto per il movimento ma questo non deve cancellare l’opera fondamentale delle società di calcio femminile. Un altro ambito strategico è quello della scuola, attraverso la quale è possibile puntare all’aumento delle praticanti”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!