Tennis

Tennis / Finisce in rissa lo spareggio di B femminile tra Trento e Montecchio

Photo by nrd on Unsplash

Lo spareggio di Serie B di tennis tra Trento e Montecchio giocato al Circolo Tennis di Piazza Venezia è finito in un’autentica rissa da saloon. Ci sono voluti i carabinieri per riportare la calma sia campo e sugli spalti e “liberare” il giudice arbitro asserragliato negli spogliatoi.
Il risultato dell’andata era stato di 3 a 1 per Trento e il team pesarese si stava, dunque, giocando il tutto per tutto. I singolari erano finiti sul punteggio di 2 a 1 per le ospiti e quando le squadre stavano per scendere in campo per il doppio decisivo, il giudice arbitro ha deciso di squalificare il Montecchio per aver presentato in ritardo la lista delle giocatrici che sarebbero dovute scendere in campo, dando la vittoria a tavolino al Trento che sul 2 a 2 aveva, a quel punto, la salvezza in tasca.
Una decisione subito contestata vibrata,ente dalla giocatrici e dai loro tifosi al punto che il direttore di gara è dovuto scappare per poi rifugiarsi negli uffici della segreteria del circolo. A questo punto qualcuno ha chiamato le forze dell’ordine che sono giunte sul posto qualche minuto dopo riuscendo a portare un po’ di calma anche se la situazione è rimasta “calda” ancora per un po’.
Ora toccherà al giudice unico analizzare quanto successo e prendere le sue decisioni. Molto difficile che il Montecchio vinca il ricorso ed eviti la sconfitta a tavolino mentre si attendo sanzioni dal punto di vista disciplinare.