Giornata importante quella di oggi agli Internazionali di tennis di Roma. E’ uscita di scena una delle principali favorite, la rumena Simona Halep, n. 3, che, menomata da un fastidio alla gamba, si è arresa alla 19enne ceca Marketa Vondrousova, n. 42 Wta che l’ha sconfitta con il punteggio di 2-6, 7-5, 6-3.
La prima a conquistare un posto tra le migliori otto è stata Naomi Osaka, che al Foro Italico non era mai andata oltre il secondo turno. E che con il prematuro ko di Simona Halep, finalista nelle ultime due edizioni, sa già di incrementare notevolmente il vantaggio in classifica: la giapponese regina del ranking mondiale, dopo aver sconfitto al secondo turno – per lei l’esordio – la slovacca Dominika Cibulkova, numero 33 Wta, ha concesso il bis superando curiosamente con identico punteggio (63 63) la rumena Mihaela Buzarnescu, numero 29 del ranking.
Prossima avversaria per la 21enne di Osaka, che quest’anno sul “rosso” ha fatto semifinale a Stoccarda (dove è stata costretta al forfait contro Kontaveit per un problema agli addominali) e quarti a Madrid (stoppata dalla Bencic), una delle giocatrici più in forma del momento, l’olandese Kiki Bertens, numero 4 del ranking e sesta testa di serie.
Per la prima volta nei quarti a Roma anche Kristina “Kiki” Mladenovic, numero 63 Wta che, dopo essersi imposta per 61 al terzo sulla svizzera Belinda Bencic, ha eliminato per 62 63 l’australiana Ashleigh Barty, numero 9 del ranking e 8 del seeding.
Dopo tre edizioni consecutive ha finalmente sfatato il tabù ottavi Johanna Konta: la britannica, numero 42 del ranking mondiale, in mattinata ha battuto in rimonta Sloane Stephens, numero 8 del ranking e settima testa di serie, e nel pomeriggio ha lasciato appena 6 giochi a Venus Williams, numero 50 del ranking.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!