Torneo Palermo Ladies Open di tennis. Dopo Maria Sakkara abbandona la scena anche la testa di serie n. 2, Marketa Vondrousova, e la testa di serie n. 5, Elise Mertens. Entrambe hanno ceduto il passo a due giocatrici proveniente dalle qualificazioni: rispettivamente Kaja Juvan (121 del ranking) e Aliaksandra Sasnovich (119, ma ex n. 30 al mondo).
Vondrousova, finalista lo scorso anno al Roland Garros ed attuale n. 18 al mondo, è stata sconfitta in 2 ore e 30 minuti dalla diciannovenne slovena (al primo successo in carriera contro una Top 20) con il punteggio di 1-6 7-5 6-4, mentre la belga (n. 23, ma con un best ranking da n. 12 della classifica) ha perso contro la Sasnovich per 6-4 6-1.
La ventiseienne bielorussa sarà l’avversaria domani di Jasmine Paolini negli ottavi di finale di questo Torneo Palermo Ladies Open.
Nessuna difficoltà, invece, nel secondo match programmato sul centrale per la testa di serie n. 1 del Torneo, la croata Petra Martic (19 della classifica WTA) che ha vinto in poco più di un’ora (6-0 6-3)  contro la belga Van Uytvanck. La Martic affronterà negli ottavi la russa Samsonova (altra qualificata) che ha battuto per 6-4 6-2 Kirsten Flipkens.
Il programma di domani è incentrato sui match delle azzurre: Jasmine Paolini affronterà (nella seconda partita in programma sul centrale) la  Sasnovich, poi sarà la volta della Errani contro la Pliskova, quindi  la Cocciaretto affronterà la testa di serie n 6, Donna Vekic .
“Con la Vekic sarà una partita difficile, è una delle giocatrici più forti al mondo – ha detto Cocciaretto – entrerò in campo per dare il massimo, non mi tiro indietro. Dovrò giocarmi tutti i punti, dovrò gestire meglio i momenti importanti. L’esperienza con la Kerber agli Australian Open mi è servirà tantissimo: devo entrare in campo pensando al mio gioco e non all’avversaria”. 

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!