Nell’ultimo campionato Open giovanile del 2018, in svolgimento a Guimarâes, arriva una buona ed una brutta notizia per l’Italia. Le giovani pongiste azzurre, in gara nella categoria cadette, hanno fatto registrare una vittoria ed una sconfitta al debutto. Nicole Arlia si è imposta per 3-0, dopo i parziali di 7-11, 11-5, 5-11, 6-11 sull’inglese Erin Green mentre Miriam Benedetta Carnovale ha ceduto il passo a Mariia Stepanova. 3-1 in favore della russa il risultato finale maturato dopo i 4 set terminati con i punteggi di 7-11, 11-5, 5-11, 6-11. Nel primo match non ha fortuna neanche Caterina Angeli che con lo stesso risultato della Carnovale – 3 a 1 – cede alla spagnola Ainhoa Cristobal. Nella seconda gara di giornata però la Angeli è brava a ribaltare tutto e chiudere con un netto 3-0 il discorso qualificazione. A farne le spese la portoghese Bruna Marcellino. Sconfitta indolore per Nicole Arlia nella partita numero due del girone. Il 3-0 subito dalla lusitana Ines Salgado non mette in discussione il passaggio del turno dell’azzurra. Cammino interrotto per Carnovale che incappa in un altro passo falso contro la cinese Wang Xinyu e per Chiara Rensi messa ko dall’indiana Anargya Manjunath prima e dalla cinese Mao Ruijie poi.

Nella gara a squadre invece l’Italia 1 è trascinata dalla doppia vittoria di Nicole Arlia contro Elise Pujol e Jeanne Robbes mentre il punto della bandiera per Francia 2 lo mette a segno la stessa Robbes nel confronto con la Angeli. Azzurre ancora avanti nel doppio e 3-1 in loro favore il risultato finale.  L’Italia 2 si è imposta su Spagna 4 sempre per 3-1 e con lo stesso punteggio è stata battuta da Portogallo 3.

Il gruppo azzurre cadette con il tecnico federale Sebastiano Petracca

 

 

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!