Vari

Trento e Trieste le città più sportive d’Italia. Macerata terza. La classifica

Un'immagine della Trieste Solowomen run

La città di Trento sorpassa Trieste e torna in testa, aggiudicandosi il primato per la quinta volta su 13 edizioni dell’indagine sulla città più sportiva d’Italia condotta dal Sole 24 Ore. Il podio e’ completato da Macerata, che si sostituisce a Cagliari in terza posizione. Il capoluogo sardo (nono) si mantiene comunque nella Top Ten, cosi’ come fanno la stessa Macerata, Genova (sesta), Firenze (ottava) e Rimini (decima).
Escono dalle prime 10 Livorno, Bologna e Lecco, rimpiazzate da Treviso (quarta), Cremona (quinta) e Bergamo (settima). Se da un lato Treviso rafforza ulteriormente il risultato complessivo del Nord-Est, dall’altro le new entry Cremona e Bergamo garantiscono alla Lombardia i migliori piazzamenti di sempre, anche grazie all’ingresso di nuovi parametri – come quello del tasso di praticabilita’ sportiva – che vedono all’avanguardia la regione piu’ popolosa d’Italia. La parte bassa della classifica generale e’ ancora una volta monopolizzata dal Sud che occupa tutte le ultime 21 posizioni, con Enna in fondo alla fila.
Il successo di Trento è legato anche  al primato della famiglia negli sport individuali a partire proprio dal ciclismo.
L’indice come ogni anno verra’ utilizzato nella Qualita’ della vita 2019, la classifica che storicamente viene pubblicata a fine anno e che misura i livelli di benessere del territorio. Quest’anno la storica indagine del Sole 24 Ore compie 30 anni dalla sua prima edizione pubblicata nel 1990 e, per l’occasione, verra’ anticipata da una serie di tappe tematiche di avvicinamento durante l’anno.

CLICCA QUI per le classifiche complete.