Triathlon / Europei: i nomi delle convocate. Anna Maria Mazzetti sicurezza azzurra

Triathlon / Europei: i nomi delle convocate. Anna Maria Mazzetti sicurezza azzurra

Nel fine settimana, la cittadina olandese di Geertospiterà i Campionati Europei di Triathlon che assegnerà i titoli europei di triathlon élite, junior e di Mixed Relay.  Joel Filliol, Olympic Performance Director, e Alessandro Bottoni, Direttore Tecnico Giovanile, hanno reso noti i nomi di chi prenderà parte alle gare che si disputeranno da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno.
Quest’anno, ai Campionati Europei di Weert, ci sarà la veterana Anna Maria Mazzetti, che si è qualificata per via della performance ottenuta alla World Cup di Mooloolaba– esordisce Joel Filliol – Anna Maria vanta una serie di prestazioni interessanti alle rassegne continentali e vogliamo vederla nuovamente autrice di un prova consistente nell’edizione di quest’anno“.

Il campionato europeo è un’opportunità di sviluppo per gli atleti che hanno evidenziato capacità adeguate a competere a questo livello per ottenere un risultato di valore per l’Italia –  spiega il direttore tecnico giovanile Alessandro Bottoni – In base a questo principio sono stati tarati negli ultimi anni i criteri di qualificazione e selezione. I criteri di accesso sono molto più rigidi del passato, quando l’obiettivo era il confronto internazionale e l’incremento della base per i programmi di sviluppo e venivano sostanzialmente convocati i migliori junior nazionali. Un’evidenza dello sviluppo conseguito negli anni deriva quindi dal numero crescente di atleti che soddisfano questi criteri. Nel 2017, solo un’atleta aveva conseguito i criteri, nel 2018 sono state due le atlete nella prova individuale e altri due atleti sono andati molto vicini alla qualificazione guadagnandosi il posto per la Mixed Relay, per arrivare all’anno in corso, con 4 atleti che hanno conseguito i criteri e 2 atleti che si sono avvicinati. Gli atleti che hanno soddisfatto i criteri individuali sono Mallozzi, Arpinelli, Crociani e Ingrillì. Altri due atleti, Seregni e Brighi, sono andati vicini al conseguimento della qualificazione e sono stati valutati per essere selezionati nella prova a squadre, subito dietro di loro diversi altri giovani si sono messi in evidenza. In base al principio di perseguire il miglior risultato collettivo possibile è stata selezionata per la prova a squadre la Seregni in previsione della partecipazione di Mallozzi alla prova a squadre elite. Purtroppo Seregni si è infortunata a pochi giorni dalla partenza per Weert ed è stata sostituita da Angelica Prestia”.

ELITE

Individuale
Anna Maria Mazzetti (G.S. Fiamme Oro)
Mixed Relay
Giorgia Priarone (707)

JUNIOR

Individuale
Costanza Arpinelli (Minerva Roma)
Beatrice Mallozzi (G.S. Fiamme Azzurre)
Mixed Relay
Bianca Seregni (Raschiani Triathlon Pavese)*
Angelica Prestia (Pianeta Acqua)*

*a causa di un infortunio, Bianca Seregni non potrà partecipare agli Europei ed è stata sostituita da Angelica Prestia

PROGRAMMA GARE

Venerdì 31 maggio
Ore 16: Junior Donne
Ore 18: Elite Donne

Sabato 1 giugno
Ore 16: Junior Uomini
Ore 18: Elite Uomini

Domenica 2 giugno
Ore 13.30: Mixed Relay – Junior
Ore 16: Mixed Relay – Elite

LA GUIDA

La pagina su Triathlon.org

Il sito ufficiale di Weert 2019

Annuncio pubblicitario

Circa l'autore

Matteo Angeli

Direttore responsabile Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!