Vari

Triathlon / Mondiali: l’Italia conquista due medaglie grazie a Mairhofer e Rigoni

Mondiali di Winter Triathlon.Nuovo format a staffetta 2x: team composto da 2 atleti donna-uomo che si scambiano rispettivamente il testimone nelle 4 frazioni di gara porta una doppia medaglia all’Italia.
Nelle gare che si sono svolte ad Asiago (Vi) nel centro fondo del Rifugio Campolongo, medaglia d’argento elite per la coppia Sandra Mairhofer e Daniel Antonioli dietro ai campionissimi russi Andreev e Rogozina e davanti alla coppia rumena con Palici e Vacaria. Medaglia d’oro, invece, per il team Junior composto dai Campioni Mondiali individuali uscenti Giorgia Rigoni e Simone Avondetto davanti al Team Russa Junior (Karpova-Morozov).
La gara come prevedibile vede il dominio russo con i suoi due team di punta: i campioni individuali elite 2019 dalle gare del sabato, lo zar sette volte campione mondiale Pavel Andreev e la giovane Daria Rogozina e il team 2 con Yulia Surikova e Dmitriy Bregeda.  Il nuovo format prevede due passaggi di testimone tra le coppie al via che ripetono così il percorso per due volte intervallati tra loro.

Sandra Mairhofer

Grande successo per le gare riservate agli Age Group con quasi 300 iscritti al via e 155 italiani. Pioggia di medaglie per il Team Italia Age Group che piazza il tricolore sul podio per 30 volte con 9 ori, 9 argenti e 12 bronzi.

Daniel Antonioli, il più esperto degli azzurri: “Questa formula mi è piaciuta molto, a parte i russi che si sono dimostrati decisamente superiori, alle loro spalle c’è stata vera battaglia, soltanto nella mia ultima frazione si sono decise le posizioni da podio. Per noi protagonisti in pista è stata molto dura, ma penso che per chi ci ha seguiti sia stato decisamente divertente. Abbiamo chiuso in bellezza, una medaglia iridata in casa, finalmente”. Gli fa eco Sandra Mairhofer, sua compagna di team: “Una gara bellissimo, è stupendo vincere una medaglia in casa. Si tratta di una specialità molto divertente e stimolante, anche se il percorso si è rivelato impegnativo“.

Soddisfatti per aver rispettato i favori del pronostico della vigilia i nostri azzurrini. Giorgia Rigoni rivela “un’emozione davvero grande ritornare sul gradino più alto del podio ai Mondiali di casa. Prime due frazioni molto dure, come per l’individuale anche se ovviamente più corte, poi nel fondo mi sono scatenata e siamo arrivati al titolo. È bello vincere in due, per la squadra”. Raggiante anche Simone Avondetto“Gara addirittura più tosta dell’individuale, Giorgia si è difesa alla grande cambiando in testa, io ho perso un po’ nella seconda frazione, ma è stata abile a rientrare davanti per lanciarmi verso la vittoria. Sarebbe bello continuare il percorso in questa staffetta, arrivando a giocarsi un titolo mondiale tra gli élite”.

Il Presidente della Federazione Italiana Triathlon Luigi Bianchi promuove a pieni voti la quinta edizione italiana dei Mondiali di Winter Triathlon: “Il bilancio non può che essere decisamente positivo. È stata una bellissima edizione dei Mondiali, sicuramente la più bella degli ultimi anni, sono veramente soddisfatto della scelta che abbiamo fatto e del lavoro svolto con Leonardo Franco, organizzatore con il suo Triathlon 7C di questa rassegna iridata: è stato un bell’esempio di sinergia e lavoro di gruppo tra Federazione Italiana, Federazione Internazionale e il comitato organizzatore locale“.


LE MEDAGLIE DEL TEAM ITALIA AGE GROUP

Oro (9)
Ludovica Rossi (Triathlon 7C) 16-19
Mattia Tanara (KM Sport) 16-19
Viola Dorotea Gilioli (Velo Sport Carpi) 20-24
Arianna Valenti (Raschiani Triathlon Pavese) 25-29
Marco Panzavolta (Thermae Sport) 25-29
Roberta Fedeli (Precision Team) 45-49
Walter Polla (Triathlon Aldo Adige) 45-49
Gherardo Mercati (Triathlon Bergamo) 80-84
Antonio Tellarini (Cus Pro Patria Milano) 85-89

Argento (9)
Camilla De Pieri (Trisports.it) 16-19
Roberto Vassoney (Trisports.it) 16-19
Thomas Francesco Previtali (Raschiani Triathlon Pavese) 20-24
Valentina Zanet (Pavanello 2038) 25-29
Pamela Schiavini (Triathlon Alto Adige) 45-49
Elena Garagnani (Tribo) 50-54
Toni Barp (A3) 50-54
Giuliana Marten Perolino (Granbike Triathlon) 55-59
Luisella Iabichella (Road Runners) 60-64

Bronzo (12)
Marianna A. Gilioli (Velo Sport Carpi) 16-19
Matteo Dalla Sega (Triathlon 7C) 16-19
Alessandra Derme (Base Running Triathlon) 25-29
Matteo Carli (Triathlon 7C ) 25-29
Daniele Galasso (Reaction) 30-34
Davide Sossella (Tri Schio) 35-39
Silvia Tabacco (Woman Triathlon Italia) 40-44
Maria Angioni (Granbike Triathlon) 45-49
Guido Ricca (T.D. Cremona) 45-49
Virna Stavla (Padova Triathlon) 55-59
Rossella Carletti (Cus Ferrara Triathlon) 65-69
Valter De Rossi (Tri Schio) 70-74–