Una splendida Verena Steinhauser sale sul terzo gradino del podio della World Cup di Losanna (Sui) disputata su distanza olimpica. Una prova davvero consistente quella dell’azzurra tesserata per la società Project Ultraman che conquista un podio pesante nella tappa elvetica di Coppa del Mondo disputata su distanza olimpica alle spalle della fuoriclasse svizzera Nicola Spirig, a segno nella gara di casa una settimana dopo aver centrato il titolo europeo, e dell’americana Taylor Knibb. Una gara d’attacco, tatticamente ineccepibile e da assoluta protagonista quella di Verena che con il terzo posto di Losanna mette in bacheca il secondo podio stagionale in World Cup dopo la terza posizione centrata ad Anversa su distanza sprint, un bronzo che conferma gli elevati standard raggiunti dall’azzurra nel primo anno tra gli élite senior. Giorgia Priarone (707) termina in 24^ posizione.

É stata una gara durissima – commenta a caldo Verena Steinhauser – Il percorso ciclistico era davvero impressionante. Sono uscita leggermente attardata dal nuoto rispetto alle più veloci, ma sono riuscita subito a chiudere il gap sulla Spirig: la stavo controllando, conosco le doti della campionessa svizzera sulle due ruote. Come dicevo, il ciclismo ha compiuto una forte selezione, siamo rimaste in quattro davanti e siamo arrivate alla seconda transizione con un cospicuo vantaggio. La stessa Spirig e l’americana Knibb hanno dimostrato di avere una marcia in più rispetto a me nella corsa, ma sono felice di aver conquistato un importante podio e contenta di poterlo dedicare alle vittime di Genova proprio in questa giornata di lutto nazionale”.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!