E’ la Res Roma a conquistare la 16esima edizione della competizione riservata alle squadre Primavera del calcio femminile del Torneo Arco di Trento–Beppe Viola. Questo pomeriggio in finale le giallorosse hanno battuto il Napoli con un rotondo 4 a 0. Dopo nemmeno 20’ la Res Roma è già avanti di due lunghezze grazie alla doppietta di Elisa Polli brava a sfruttare le incertezze della giovane difesa partenopea. Al 13’ del secondo tempo la squadra di Fabio Melillo ha messo la partita in ghiaccio con Camilla Labate che ha costretto un’avversaria a deviare la sfera nella propria porta. Al 38’ con una bella conclusione dalla distanza Polli, giocatrice in prestito dalla Jesina, ha fissato il risultato sul 4-0.

“Ho la fortuna di allenare un gruppo fantastico cresciuto insieme negli anni. Dopo il titolo Primavera ci tenevamo a centrare anche questo obiettivo. La gara è andata come l’avevamo preparata, le ragazze ormai giocano a memoria ma una partita secca non è mai scontata. Siamo stati bravi a togliere subito il respiro alle avversarie. Questo titolo è la conferma che il lavoro sul settore giovanile alla lunga paga” ha spiegato il tecnico Fabio Melillo a fine gara ai microfoni di calciofemminile.lnd.it.

Queste invece le parole di Arianna Caruso: “Siamo un gruppo affiatato che negli anni si è cementato. Abbiamo meritato il successo giocando con convinzione e carattere senza sottovalutare l’avversario. Volevamo tanto questo successo dopo la beffa della scorsa edizione ed in campo l’abbiamo dimostrato”.

Le formazioni
NAPOLI (4-3-3): Cioce; Lombardi, Musella (Cap.), Iorio, Pozone (29’pt Girolamo); Marotta C. (36’st Perez), Asta, De Biase; Esposito L., Moccia (1’st Marotta D.), Massa (44’st Esposito R.). A disp: Costigliola. All: Gaetano Catalano
RES ROMA (4-2-3-1): Parnoffi (28’st Franco); Pienzi (15’st De Angelis), Liberati (36’ Cice), Corrado, Giuliano; Caruso, Porcarelli (24’st Natali); Greggi, Labate (Cap.), Di Giammarino; Polli (40ì’st Valentini). A disp: Chaid, Graziosi, Cosentino. All: Fabio Melillo

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!