Le Olimpiadi di Tokyo sono state rinviate al 2021. Il propagarsi del coronavirus ha indotto il Cio a prendere questa decisione clamorosa. Dopo una conference call tra il primo ministro Shinzo Abe e il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach a cui hanno partecipato il governatore di Tokyo Yuriko Koike, il presidente del comitato organizzatore Yoshiro Mori, il ministro giapponese dei Giochi Olimpici Seiko Hashimoto, è arrivato l’annuncio del governo giapponese, seguito dalla benedizione del Cio: “I Giochi non si terranno in estate ma nel 2021“. L’edizione si chiamerà comunque Tokyo 2020, per non perdere l’investimento sul merchandising e il marchio.
Giovedì la fiaccola olimpica sarebbe dovuta partire da Fukushima giovedì 26 marzo, ma la partenza è annullata, anche se la torcia resterà in Giappone.
Gli atleti che ancora non hanno ottenuto le qualificazione perché impossibilitati a svolgere le gare avranno così modo di farle appena la situazione sarà migliorata in maniera definitiva.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!