Vari

Un giorno solo per celebrare le donne? Noi lo facciamo sempre. GUARDA IL VIDEO!

Oggi tutto il mondo si ricorda di voi donne. Giusto, giustissimo. Per carità. Ma sarebbe bello che ciò avvenisse ogni giorno dell’anno, in ogni momento della nostra vita. Noi nel nostro piccolo abbiamo voluto dedicarvi un magazine dove raccontare le vostre imprese, i vostri sacrifici e sofferenze e ovviamente i vostri successi.
SportDonna è nato proprio per dare voce a quelle donne spesso dimenticate capaci di fare cose straordinarie a volte addirittura ai limiti della forza umana. Perché l’immagine della maratoneta svizzera Gabriela Andersen che nel 1984 sotto 32° gradi entrava nello stadio di Los Angeles in netto ritardo, disidratata, sconvolta e con mezzo corpo paralizzato dobbiamo tenerla tutti ben impressa nella mente. “Era la mia unica opportunità di terminare una maratona in uno stadio olimpico” disse qualche anno dopo. Ecco quella forza di volontà deve essere di esempio per tutti. Perché davvero quando una donna si mette in testa una cosa la fa. Costi quel che costi.

GUARDA il VIDEO!