C’è un nuovo responsabile del vivaio gialloblu. Si tratta di Diego Nebuloni, che insieme a Ylenia Scubla ha ripreso in mano le ‘fucine’ di nuovi talenti del Tavagnacco: le Esordienti e le Giovanissime. Lavorando fianco a fianco con i rispettivi allenatori (Luca Pividore e Natalino Moretto), sta contribuendo a ridare compattezza al vivaio, mettendo nelle condizioni di esprimersi al meglio le giovani calciatrici. Un lavoro che ovviamente si integra con l’attività di Primavera e prima squadra, coordinata, sotto questo punto di vista, dal direttore sportivo Vincenzo Zangrando.

«Abbiamo lavorato intensamente per poter disporre di squadre solide e ben assortite – confida Nebuloni, che alle spalle ha una lunga esperienza con le giovanili nello stesso Tavagnacco, al Pordenone e nella Rappresentativa regionale – e devo dire che siamo riusciti a fare un buon lavoro in tal senso. Ho accettato questo incarico per poter portare in società delle idee nuove, con l’obiettivo di integrare al meglio l’attività di Esordienti e Giovanissime con le categorie superiori. I rapporti tra gli allenatori devono essere continui così come lo scambio di calciatrici in caso di necessità, per consentire una crescita ottimale alle ragazze che un domani dovranno essere pronte a un eventuale salto di categoria».