Valentina Vezzali è nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport. Nata e cresciuta a Jesi, nelle Marche, Vezzali ha scritto la storia della scherma italiana partecipando a 5 Olimpiadi.
L’ex azzurra era salita alla ribalta per la discutibile frase rivolta a Silvio Berlusconi nel 2008 durante una puntata di “Porta a porta” quando rivolgendosi al premier, gli disse che «da lei mi farei volentieri toccare». Ne era scaturite grandissime polemiche fino alla sua difesa. “Voi giornalisti — spiegò poi ad Antonello Caporale — siete ignoranti di cose di scherma: toccare è un’espressione tecnica, significa piazzare una stoccata. Se in studio ci fossero stati Prodi o Veltroni avrei fatto lo stesso. Ce ne avessimo di uomini come Berlusconi. Determinazione, grinta, energia. Io e lui in qualche modo rappresentiamo l’Italia che vuole vincere».
Valentina era già stata parlamentare nel Governo Monti e quasi ministra con Renzi. Insomma la politica le è sempre piaciuta.
Sono profondamente onorata per l’incarico ricevuto dal Presidente del Consiglio. Essere chiamata ad occuparmi di sport, cioè di quello che è il mio mondo e la famiglia dalla quale provengo, è per me una sfida importante che affronterò con tanta umiltà e forte determinazione. Mi metterò da subito al servizio della comunità sportiva del nostro Paese, ben consapevole che il momento che stiamo vivendo è, anche per il nostro mondo, particolarmente difficile e delicato. Mi riferisco soprattutto allo sport di base: un universo di società, lavoratori sportivi, ma anche volontari ed appassionati e, soprattutto, tanti ragazzi, che stanno soffrendo più di altri per le costrizioni conseguenti alla pandemia, ed ai quali è stata tolta la bellezza della pratica sportiva e soprattutto i benefici, anche in termini di benessere e salute”.

Immediati i complimenti da parte del Coni. “La nomina di Valentina Vezzali per il ruolo di Sottosegretario con delega allo Sport va esattamente nella direzione che il Coni aveva auspicato – il commento del presidente Giovanni Malagò – Avevamo chiesto una persona competente, che conoscesse i nostri problemi che sono tanti e purtroppo urgenti. Valentina Vezzali, l’atleta donna più vincente nella ultracentenaria storia dello sport italiano, rappresenta una scelta che il Coni applaude. Brava Valentina, tu sei la nostra storia e il Coni sarà sempre la tua casa!”,

 

La carriera

Sei ori olimpici, 16 mondiali, 13 europei, portabandiera ai Giochi olimpici di Londra 2012 e l’impegno in politica da parlamentare con Scelta Civica di Mario Monti. Nata e cresciuta a Jesi, nelle Marche, Valentina Vezzali ha scritto la storia della scherma italiana partecipando a 5 Olimpiadi, il primo oro ai Giochi di Atlanta 1996 per chiudere, sempre sul gradino più alto del podio, con un oro a squadra a Londra nel 2012. Dal 1999 in forza al gruppo sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato, nel 2016 è entrata nella Walk of Fame dello sport italiano. Come parlamentare ha fatto parte della Commissione cultura, scienza e istruzione.