[vc_row][vc_column][vc_column_text]Un solo precedente nelle massima serie per questo derby veneto, che vede opposte Verona e Vittorio Veneto. Infermerie piena per le gialloblù, che comunque puntano con decisione alla vittoria per rosicchiare punticini a chi le precede.
Le padrone di casa si procurano la prima opportunità con Bonetti, che però calcia a lato; risposta poco reattiva delle ospiti che in contropiede perdono l’attimo. All’11 Verona passa proprio grazie alla sua n.10, lesta a scaraventare in porta una respinta corta della retroguardia rossoblù. Gara vivace con le ragazze di Fattorel che non stanno certo a guardare e si procurano tre occasioni con Mella, Zanon e De Martin, nessuna riesce però a trovare la via del gol. La fantasista scaligera pare ispiratissima, tant’è che al 25’ coglie la traversa, poi fino al duplice fischio i ritmi rimangono alti ma senza che il risultato cambi.
Al rientro in campo parte ancora con il piede sull’acceleratore il Verona, che potrebbe raddoppiare con Bonetti quando calcia a botta sicura e portiere battuto, ma Virgili s’immola e salva il risultato. Della serie gol sbagliato gol subito, ecco l’1-1 firmato Cisotto, che infila in rete sull’uscita disperata di Harrison. Le ragazze di Longega non ci stanno, tornano in avanti e conquistano un calcio di rigore per fallo di mano. Sul dischetto va Bonetti, ma Reginato intuisce e devia in corner. Il duello tra l’attaccante ed il portiere si ripete al 20’ con la conclusione della prima che esalta le qualità della seconda. Il Vittorio Veneto punge in contropiede con Cisotto che scatta sul filo del fuorigioco e impegna severamente Harrison. Il risultato di parità rimane invariato fino al 32’ quando è Ledri a risolvere in mischia: esplode l’Olivieri per il vantaggio gialloblù, Ma non è tutto perché a far calare il sipario ci pensa una doppia Fuselli dapprima aiutata da una deviazione (34’) e poi quando fa partire un tiro dalla traiettoria beffarda che non lascia scampo a Reginato.
Al triplice fischio è 4-1 dopo una gara giocata intensamente da tutte le 22. Verona riacciuffa così il Mozzanica al 2° posto, fermato a sorpresa dal Sud Tirol.

Agsm Verona – Permac Vittorio Veneto 4-1 (1-0)
Agsm Verona: Harrison, Ledri, Di Criscio, Pirone (41’ st. Zorzi), Bonetti, Fuselli, Laterza, Soffia (39′ pt. Brutti), Squizzato (42′ st Pavana), Salvai, Belfanti. A disposizione: Gava, Zorzi, Gabbiadini, Brutti, Baldo, Pavana. Allenatore: Renato Longega.
Permac Vittorio Veneto: Reginato, Mantoani, Virgili, Perin, Da Ros, Mella, Da Re (39′ pt Simeoni), Manzon, De Martin (41′ st Zanon), Cisotto. A disposizione: Canzian, Piai, Tonon, Cettolin, Simeoni, Zandomenichi, Barzan. Allenatore: Sergio Fattorel.
Arbitro: Mattia Caldera di Como (Mangano – Zaltron)
Marcatori: pt: 11’ Bonetti (AV); st: 4’ Cisotto (PV), 32’ Ledri (AV), 34’, 38’ Fuselli (AV)
Note: Terreno in erba sintetica, alternanza di sole e nubi, spettatori circa 300. 15’ st rig. parato a Bonetti. Recupero 2+3.

Foto: Damiano Buffo

RISULTATI E CLASSIFICHE[/vc_column_text][td_block_video_youtube playlist_title=”Guarda gli Highlights della partita e le interviste alle Protagoniste” playlist_yt=”h81TpEbugzA, Hq7pYjuV1o0, 6dZO-YY_tr8, qf_wINNNo9E”][/vc_column][/vc_row]

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!