Prosegue al Centro di Preparazione Olimpica di Formia il raduno della Nazionale Calcio Femminile Under 19 in vista dell’impegno nella Fase Finale del Campionato Europeo che si disputerà in Irlanda del Nord dall’8 al 20 agosto. Dopo essersi allenate questa mattina in palestra, le Azzurrine sosterranno nel pomeriggio una seduta tecnico/tattica sul campo, mentre domani alle 17.30 è in programma un’amichevole con la Res Roma: “La partita di domani – dichiara il tecnico Enrico Sbardella – servirà alle ragazze per riprovare i movimenti all’interno del rettangolo di gioco, considerando che il campionato è finito da oltre un mese. La preparazione sta andando molto bene, il morale è alto e qui a Formia abbiamo la fortuna di lavorare in un centro molto accogliente insieme a tanti atleti olimpici. Si respira aria di sport e questo aiuta, anche perché la prima settimana di raduno è la più tosta per le ragazze visto il gran lavoro atletico che sono chiamate a svolgere”.

Venerdì prossimo Sbardella comunicherà la lista delle 19 convocate per l’Europeo, che da lunedì 31 luglio prenderanno parte alla seconda fase del raduno a Roma per poi partire venerdì 4 agosto alla volta dell’Irlanda del Nord: “Diciamo che c’è un ballottaggio per due o tre posti – rivela il tecnico – per gran parte mi affiderò al gruppo che ha conquistato la qualificazione alla Fase Finale e poi ci sarà l’inserimento di qualche ragazza che arriva dall’Under 17. Nelle mie scelte inciderà molto l’aspetto fisico, chi avrà più benzina nelle gambe avrà più chance di essere convocata”.

L’Italia farà il suo esordio nell’Europeo martedì 8 agosto a Lurgan con l’Inghilterra. Venerdì 11 agosto le Azzurrine affronteranno le campionesse in carica della Francia a Belfast e lunedì 14 chiuderanno il girone contro l’Olanda a Portadown. Il calcio d’inizio delle tre gare è fissato per le 15 ora locale, le 16 in Italia. Le prime due classificate di ciascun girone accederanno alla semifinale e le prime quattro classificate all’Europeo si qualificheranno anche per il Mondiale di categoria in programma l’anno prossimo in Francia.

“Il nostro è un girone equilibrato – sottolinea Sbardella – siamo più o meno tutte sullo stesso livello e ogni partita sarà come una finale. L’Inghilterra ci ha battuto nettamente a marzo nel torneo di La Manga (4-0, ndr), conosciamo la sua forza ma anche i suoi punti deboli e stiamo lavorando su quelli. Il fatto di aver perso con loro quattro mesi fa non ci fa partire con l’idea di essere inferiori”.