La Jesina non è solo le ragazze che vanno in campo o gli staff tecnici che con il loro lavoro cercano di far migliorare le leoncelle. La Jesina è anche tutte quelle persone che lavorano dietro le quinte e che, con il loro preziosissimo apporto, contribuiscono a far crescere questa realtà dal 1998. Oggi vi presentiamo una di queste persone, che dall’anno scorso è entrata a far parte della nostra società e che in questa stagione ricopre i ruoli di speaker allo stadio Carotti, reporter GoalShouter delle partite casalinghe delle leoncelle ed addetta alle interviste post gara: Chiara Finocchi.

Come ti sei avvicinata alla Jesina?

Mi sono avvicinata grazie alla mia amica Emily Mosca. Mi è sempre piaciuto il calcio e quindi ho cominciato qualche anno fa a seguire le partite delle leoncelle, poi la mia presenza sugli spalti è diventata fissa e per questo motivo lo scorso anno Alessandro Cossu mi ha integrato nella società come reporter GoalShouter. In questa stagione, dato il grande palcoscenico che le ragazze hanno conquistato, c’era bisogno di un ulteriore apporto e sono stata entusiasta di ricoprire anche i ruoli di speaker e di addetta alle interviste post partita.

Che società hai trovato?

Già seguendo le partite da fuori ho notato lo spirito di appartenenza che ha ogni persona all’interno di questa realtà. E’ come se fosse una grande famiglia e questo, unito alla passione e ai sacrifici che tutti compiono quotidianamente per far funzionare al meglio ogni ingranaggio della Jesina, sono gli ingredienti fondamentali per riuscire ad ottenere risultati importanti. Io, nel mio piccolo, sono felice di poter dare un contributo.

Chiaramente ringraziamo Chiara per la disponibilità e soprattutto per l’entusiasmo con cui sta dando una mano importante a tutta la Società. Ci auguriamo inoltre che questa collaborazione possa essere la più duratura possibile.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!