Nell’ultima puntata di “Tose nel Pallone”, tutta la squadra del Permac Vittorio Veneto, squadra arrivata nona in serie A e quindi retrocessa per la prossima stagione, sono state ospiti in studio.

TUTTE LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Mister Sergio Fattorel: “Ringrazio tutti dalla società alla ragazze ma anche il pubblico. Penso che l’annata sia andata bene, nonostante la retrocessione. Sarebbe stato un miracolo salvarsi con 4 retrocessioni su 12, grazie a tutte le ragazze per l’impegno”.

Giovanni Bolzan, il direttore generale: “Inutile tornare sull’ingiustizia delle 4 retrocessioni di questo campionato, lo sapevamo fin dall’inizio. Fino a metà ottobre non si sapeva nemmeno quante squadre sarebbero retrocesse. Il nono posto ci appaga anche se è mancato un pizzico per ottenere il miracolo. Mister e società hanno dato tutto, il risultato del campo è stato negativo ma stagione, storia e futuro sono rosei. Il gruppo storico è talmente forte che è riuscito ad integrare alla perfezione le nuove arrivate. Abbiamo mirato non solo alle qualità tecniche, ma anche allo spessore umano. Non abbiamo sbagliato con nessuna”.

Il Presidente, Patrizia Ferro: “E’ stata una cosa grandiosa, erano anni che aspettavamo di arrivare in A. Ci siamo riusciti, è stato meraviglioso nonostante la retrocessione. Mai dire mai, ci sarà ancora un futuro in serie A ancora per noi. Spero possa esserci presto.
Giulia Da Re: E’ stato un anno fantastico dal punto di vista personale. Posso dire di essere soddisfatta di questo campionato, mi è piaciuto come abbiamo affrontato ogni singola partita nel bene o nel male. Le new entry si sono integrate benissimo, anche io mi sono trovato subito bene”.

Dalila Canzian, portiere classe 1999: “E’ stato bello vivere questo sogno con questo gruppo che è molto unito. E’ bello aver giocato con loro e aver giocato partite importanti con loro dietro che incitavano. Speravo di far bene in Primavera, ma ero a disposizione della Squadra se avevano bisogno”.

Elena Virgili: “E’ stata una stagione positiva, sono stata accolta benissimo dal gruppo. Abbiamo pagato l’inesperienza all’inizio ma abbiamo ancora tanto da dire. La partita contro la Fiorentina è stata la svolta, abbiamo preso una bastonata poi però contro il Verona abbiamo fatto bene”.

Laura Perin: “E’ stato bellissimo quest’anno in serie A, è stato speciale condividerlo con un gruppo come questo. Il feeling c’è stato fin da subito. C’ stata una crescita sia mia che globale di tutta la squadra, peccato per come sia finita ma non abbiamo nulla da recriminare alla squadra. Sapevamo che era difficile fare la serie A, era impossibile fare ogni partita perfetta ma tutte quante siamo giocatrici da serie A”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!