Giovane, giovanissima. Ma forte e non solo sul terreno di gioco. Paola Egonu, classe 1998, pallavolista italiana della Nazionale e dell’Igor Volley Novara, ha le spalle larghe al punto da confessare con disarmante semplicità di avere una fidanzata. Bisogna avere carattere per farlo soprattutto ora che sei famosa e con i riflettori sempre puntati addosso dopo un Campionato del Mondo da assoluta protagonista.
Ma lei è fatta così dice quello che pensa, consapevolmente. Come l’altro giorno quando, seduta a bordo campo dopo l’allenamento, ha iniziato una bella intervista con una giornalista del Corriere della Sera. Nessuna domanda particolare ma ripercorrendo il giorno della finale mondiale persa con la Serbia, Paola ha detto: “Sono tornata in albergo e ho chiamato la mia fidanzata. Piangevo e lei mi ha consolata, mi ha detto che le sconfitte fanno male, ma sono lezioni che vanno imparate. E che ci avrei sofferto, però, poi, sarei stata meglio”. Quindi sei fidanzata? “Sì e lo dico chiaramente perché lo trovo normale“.
Ci vuole coraggio per fare quello che ha fatto Paola. Lei lo ha avuto e ora è pronta a mettersi il peso delle reazioni sulle sue potenti spalle. Chissà cosa dirà il nonno, al quale lei è molto legata, che non condivide i pantaloncini troppo corti che si usano per giocare a pallavolo. Ma questa è un’altra storia…

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!