Marta Maggetti (Fiamme Gialle) conquista il quinto posto al Mondiale del windsurf olimpico classe RSX a Sorrento  in Australia. Nella Medal Race, la surfista cagliaritana partiva dal 6° posto in generale ed è riuscita a rimontare una posizione con un 6° nella Medal che le ha consentito il sorpasso sull’israeliana Katy Spychakov (argento mondiale uscente).
Applausi quindi per Marta Maggetti che conferma così di essere tra le prime cinque del mondo.
La giovane Giorgia Speciale chiude il Mondiale a modo suo, vincendo la prova del resto della flotta non in Medal, mandando agli archivi un 11° assoluto (15-11-12-24-18-12-4-13/RDG-28-6-9-18-11), e vincendo con distacco il Trofeo Under 21. Non si puo’ considerare un passo indietro rispetto al 6° del Mondiale 2019, alla luce delle condizioni “dure” delle regate in Australia.
Al 24° Veronica Fanciulli (GS Aeronautica Militare) con un 5° nella prova finale (25-31-19-29-34-36-33-25-21-10-21-21-15), la “capitana” della squadra del windsurf azzurro è ampiamente nel primo terzo della classifica iridata, a completare il bilancio finale delle nostre tre atlete.
Il podio del Mondiale 2020 RSX Femminile vede dunque l’oro dell’olandese Lilian De Geus (18-3-1-6-5-3-2-6-1-7-6-1 e 4 nella Medal), l’argento a premiare una grande seconda parte di Mondiale della francese Charline Picon (oro di Rio 2016) sempre fortissima (6-4-18-13-23-9-1-1-6-1-4-2 e 2 nella Medal). Infine il bronzo che probabilmente vale la selezione per Tokyo 2020 all’israeliana Noy Drihan (appena 17ma a Torbole nel Mondiale 2019) (1-21-7-2-1-1-5-3-3-24-2-9 e 8 nella Medal).
Il Mondiale RSX di windsurf di Sorrento 2020 sarà ricordato anche per la straordinaria doppietta dell’Olanda, che ha conquistato il titolo maschile con Kiran Badloe (bis del titolo 2019) e quello femminile con Lilian De Geus (che nel 2019 fu terza).

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!