Le gare d’andata delle semifinali di Women’s Champions League hanno già fatto capire chi, a meno di clamorosi tracolli, arriverà in Italia per la finale di Reggio Emilia. Risultati netti e stadi pieni di pubblico nei derby nazionali tra francesi e tedesche.

Il Wolfsburg, che nel turno precedente aveva eliminato il Brescia, ha battuto il Francoforte, detentore della Women’s Champions League della passata stagione, con un risultato di 4 a 0. Già dall’inizio è la squadra di Ralf Kellermann a dettare i ritmi della sfida e a portarsi in vantaggio al 7′, quando Isabel Kerschowski sfrutta al meglio un cross di Bachmann. Il raddoppio arriva dalla distanza con una rete di Alexandra Popp. Quasi allo scadere del primo tempo Babett Peter firma il tris sugli sviluppi di un traversone di Élise Bussaglia e va negli spogliatoi col risultato dalla sua. Nella ripresa, nonostante un piccolo risveglio delle ospiti, Wolfsburg cala anche il poker con Bachmann, che approfitta di un errore del portiere avversario.

Ancora più ampio il risultato dell’altra gara d’andata col Lione che batte 7 a 0 il PSG. Ada Hegerberg firma la sua sesta doppietta stagionale e la sua rete del 3-0 consente al Lione di diventare la prima squadra a toccare quota 250 gol in competizioni UEFA per club femminili. Le parigine invece soffrono le tante assenze tra cui quelle di Shirley Cruz Traña e Jessica Houara-d’Hommeaux, e gli infortuni di Laure Boulleau, Kheira Hamraoui e Laura Georges nel primo tempo.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!