Dopo il successo della scorsa edizione, sabato 3 e domenica 4 ottobre il Garda Trentino ospiterà nuovamente la rassegna “Women’s Climbing Day”, un weekend sportivo rivolto alle donne, con diverse attività a scelta delle partecipanti e una giornata dedicata interamente all’arrampicata sotto la supervisione di guide alpine donne.
Rispetto all’anno passato la formula sarà del tutto rinnovata. L’attività di climbing, «regina» del weekend, verrà affiancata da altre discipline: mountain bike, ferrata e yoga.
L’evento, firmato «Donne di Montagna» e organizzato in collaborazione con Garda Trentino S.p.A. e il supporto di Montura, sarà in concomitanza con il Meeting delle guide alpine donne.
L’obiettivo è diminuire il gap in queste discipline e far capire che non ci sono sport maschili, ma solo sport per tutti.
Il programma del Women’s Climbing Day prevede trekking e vie ferrate, sia per le più esperte che per le princpiati. Una mental coach aiuterà le partecipanti a comprendere queste discipline e ad avere fiducia in se stesse. L’arrampicata, consigliata a chi ha già familiarità con la disciplina sarà portata avanti da guide alpine che, oltre a fornire preziosi consigli, racconteranno anche la loro esperienza personale. Ospiti speciali della giornata saranno invece la guida alpina Anna Torretta e le atlete Angelika Rainer e Federica Mingolla.
Lo scorso anno era state ben 50 le ragazze che avevano partecipato al primo Women’s Climbing Day, una giornata di arrampicata al femminile con le donne Guide Alpine. Erano arrivate persino dalla Sardegna per partecipare a questo evento organizzato e promosso da Anna Torretta e Marzia Bortolameotti, attraverso la community Donne di Montagna.
Il Women’s Climbing Day si era inserito nell’ambito del primo Meeting delle donne Guide Alpine, creato con l’obiettivo di aprire una discussione sulla parità di genere nelle professioni di montagna ad alto rischio.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!