Sport estremi

Al via il Madesimo Winter Trail: “Donne? Da ogni parte d’Italia”

Madesimo è vestita a festa per la prima edizione del Madesimo Winter Trail. Centina di appassionati e curiosi sono attesi nella bianchissima perla incastonata nei monti della Valchiavenna domenica 17 marzo 2019, per un’avvincente corsa sulla neve che vedrà sfidarsi donne e uomini provenienti da ogni parte d’Italia.
Il tracciato, lungo 9 chilometri e con un dislivello positivo di circa 300 metri, toccherà i punti di interesse principali della località, divenuta famosa per via di un suo cittadino onorario: Giosuè Carducci. Il percorso si snoderà fra l’Altopiano degli Andossi, da cui sarà possibile godere di panorami mozzafiato affacciati sulle cime dei pizzi Tambò, Ferrè, Piani e Quadro, e il cuore della località in provincia di Sondrio.

Madesimo_Winter_Trail_OCR

Il Consorzio Turistico di Madesimo ha voluto fortemente questa manifestazione per far conoscere Madesimo a 360 gradi, perchè la montagna non è solo sci e attraverso questa nuova disciplina vogliamo far vivere un’esperienza unica a tutti i runner che correndo il Madesimo Winter Trail potranno godere dell’ampio panorama su tutta la vallata – dichiara Giulia Guanella, Consorzio Turistico di Madesimo”.
La stessa Giulia sarà tra le protagoniste.
Giulia, tu parteciperai alla Madesimo Winter Trail?
Sì, correrò anche io. Tengo particolarmente a questa gara, perché ce l’abbiamo messa tutta per organizzarla e speriamo possa essere la prima edizione di una lunga serie. Non avrei potuto non partecipare”.
Come ti stai preparando per la gara di casa?
Dire che sono un’atleta mi sembra un po’ eccessivo! Posso dire che è un mondo che mi affascina molto e che corro per divertirmi. Non seguo un allenamento specifico né un regime alimentare particolare. L’unica attività fisica che faccio, oltre la corsa, è lo sci di fondo: casa e lavoro sono separate da una pista di 6 chilometri, che mi diverto percorrere a fine turno, prima del rientro a casa”.
Pensi ci saranno altre edizioni della Madesimo Winter Trail?
Lo spero davvero, noi tutti vorremmo che quello del 17 marzo non rimanesse un evento isolato. Chiaramente faremo le nostre considerazioni dopo la gara, ma per ora credo che il numero di iscrizioni rifletta a pieno quelle che erano le nostre aspettative iniziali. Speriamo che vada tutto per il meglio, sia per la gara sia per portare ancora una volta alla ribalta un territorio splendido, fra i più lontani dal mare di tutta Italia e letteralmente incastrato in Svizzera”.
Donne e Obstacle Course Racing: ce ne saranno?
Certo. La Obstacle Course Racing è uno sport in continua ascesa, e piace davvero a tutti. Al momento siamo in una situazione di sostanziale parità: quasi la metà delle adesioni ricevute provengono da donne”.
E allora, tutti ai nastri di partenza. Per la batteria competitiva appuntamento alle ore 10; la batteria open, invece, alle 10.15. per maggiori informazioni sul programma della giornata, consultare il sito www.madesimowintertrail.it

Informazioni sull'autore

Maila Falzone

Maila Falzone

Calciatrice il sogno di bambina, giornalista sportiva quello da grande. Sono Maila, nata a Genova il 30 settembre 1991. Laureata in Scienze Politiche e Informazione ed Editoria, la mia fissa per la comunicazione mi ha spinta fino alla specialistica in Digital Humanities.
Il calcio ha sempre fatto parte di me. Sarà forse stata colpa di mamma, che mi ha portata nel suo pancione a vedere un Juventus-Genoa, o colpa di papà, che ha chiesto allo speaker di annunciare all’emozionato pubblico di Genoa-Oviedo la mia nascita: il mio cuore non poteva che essere a tinte rossoblù. Ho provato qualsiasi tipo di sport: dal nuoto alla ginnastica artistica, dallo sci alla pallavolo; quasi tutto, ma quegli scarpini mai indossati sono rimasti un chiodo fisso, tanto da essere diventati argomento della mia tesi di laurea. Amo fotografare, cucinare e, soprattutto, mangiare. Oltre alla mia vita, ritengo di vivere quelle di cui scrivo: chissà che scrivere di sport mi aiuti a buttar giù qualche chilo di troppo!

Commenta

Clicca qui per commentare