Atletica Sport

Allyson Felix, sempre più la donna dei record. Eccola mamma a sorpresa!

Allyson-Felix2012London

Allyson Felix è sempre più la donna dei record. Capace di stupire in pista ma anche nella vita di tutti i giorni. Nessuna ha vinto quanto lei, regina dell’atletica. E tra le stelle dello sport, poche son riuscite a nascondere pancione e figlio in arrivo come ha fatto lei. La sprinter statunitense, con un post sui propri profili social, ha annunciato a sorpresa la nascita di Camryn, avvenuta il 28 novembre.
Un segreto tenuto nascosto fino a novembre anche a manager, fratello e allenatore: “Hanno fatto un respiro di sollievo perché pensavano fossi infortunata. Inveco ero incinta”, ha spiegato la Felix in un lungo post pubblicato per ESPN. L’americana ha cominciato con una riflessione: “Perché stavo trattando la mia gravidanza in questo modo? L’immagine che ho nel mondo di ‘brava ragazza’ era così tanto importante per me – ha spiegato Felix, 16 medaglie ai Mondiali, la prima addirittura a Helsinki 2005 -. Stavo mettendo le aspettative e le necessità degli altri davanti alle mie. Sentivo che avere un figlio avrebbe messo a rischio la mia carriera e avrebbe così deluso tutti coloro che tifavano per me e che volevano vedermi vincere. Ora sono felicissima“.
A 33 anni e con un palmares da record, Felix potrebbe tornare in pista nel 2020 ai Giochi di Tokyo per attaccare il record di medaglie olimpiche che detiene insieme alla Otten. Per ora è solo una ipotesi ma la sensazione è che la donna dei record di fermarsi non ne ha abba davvero intenzione.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare