Vari

Apnea Indoor: ottavo record mondiale per Martina Mongiardino! I risultati degli Italiani di Novara

Nuovo Record Mondiale CMAS di Apnea Endurance 16×50 m. Durante i Campionati Italiani Estivi Open di Apnea Indoor di Novara, Martina Mongiardino ha fatto l’incredibile tempo di 10′ 59” e 90Il precedente record, pari a 11′ 14” e 40, apparteneva alla stessa Mongiardino, che lo aveva conseguito lo scorso anno a Torino, nel corso dell’edizione 2018 dei Campionati Italiani Estivi  Open di Apnea Indoor.
La pluricampionessa genovese, in forza alla Società USS Dario Gonzatti, si conferma la regina incontrastata dell’apnea endurance: è il suo ottavo record del mondo!


Nel Campionato Italiano di Apnea Dinamica senza Attrezzi, sul gradino più alto del podio Livia Bregonzio con la misura di 165,05 m, , del 1° Club Lacustre Sommozzatori, seguita da Cristina Rodda, di SottoSotto, seconda con 137,92 m, e da Cristina Francone, di KSC, terza con 134,65 m.
Nel Campionato Italiano di Statica successo per Brunella Saleppico, del Tilikum Freedivers, brava a far fermare le lancette sul tempo di 5’ 13’’ e 75. Alle sue spalle Stefania Pincini, del Monsub di Jesi, seconda con il tempo di 5’ 13’’ e 65, e Rosa Giannoccaro, di Just Apnea, terza con il tempo di 5’ 00’’ e 20.
Nel Campionato Italiano di Apnea Dinamica con Monopinna, disputatosi sabato pomeriggio, a conquistare il gradino più alto del podio (il secondo in due giorni) è stata Livia Bregonzio, del 1° Club Lacustre Sommozzatori, autrice di 238,92 m. Dietro di lei Rosa Giannoccaro, di Just Apnea, seconda con 230,48 m, e Cristina Rodda, di SottoSotto, terza con 229,57 m.
Nel Campionato italiano di Apnea Dinamica con pinne con stile alternato la vittoria è andata a Tiziana De Giulio, del Club Sommozzatori Bari, impostosi, grazie alla distanza di 204,07 m, sia su Livia Bregonzio, del 1° Club Lacustre Sommozzatori, seconda con 200,00 m, che su Arsela Lufi, di Sottopressione, terza con 199,05 m.


Nel Campionato Italiano di Statica, andato in scena sabato mattina, ad imporsi è stata Brunella Saleppico, del Tilikum Freedivers, brava a far fermare le lancette sul tempo di 5’ 13’’ e 75. Alle sue spalle Stefania Pincini, del Monsub di Jesi, seconda con il tempo di 5’ 13’’ e 65, e Rosa Giannoccaro, di Just Apnea, terza con il tempo di 5’ 00’’ e 20.
Nel Campionato Italiano di Apnea Speed 100 m l’oro è andato a Isabella Brambilla, di NPS, autrice di 43’’ e 20.