Quante volte ci siamo detti:”Da domani mi metto a dieta” oppure “Lunedì mi iscrivo in palestra!“. Sono alcuni tra i più diffusi buoni propositi, che spesso vanno a braccetto e che fanno capolino in precisi momenti dell’anno. Di solito arrivano con l’arrivo della calda stagione, oppure a settembre al rientro delle vacanze o a gennaio con la partenza del nuovo anno. Cerchiamo così di correre ai ripari dandoci da fare e partiamo “a tutta”: due ore di palestra tutti i giorni, diete ristrettissime e via, cerchiamo di tener duro, finché al primo cenno di stanchezza ci demoralizziamo e già rimandiamo a domani.
Un altro imprevisto ci impedisce ancora di rispettare i nostri programmi ed ecco che saltiamo di nuovo la sessione di allenamento, ed un effetto domino di eventi ci fa di nuovo rimettere i buoni propositi nel cassetto fino all’arrivo della prossima stagione. 

Fare attività fisica uguale cambiare stile di vita

Fare attività fisica fa parte di un cambiamento nello stile di vita, ed un cambiamento in quanto tale può richiedere del tempo
Il punto è che per far sì che tale cambiamento sia duraturo, la motivazione non basta: essa può essere influenzata negativamente da tanti fattori che possono farci desistere, come il cattivo umore o la stanchezza. Per questo bisogna avere una mente allenata a far sì che ciò non avvenga, costruendo in primis delle solide abitudini che siano in grado di supportarci sul lungo periodo, in un processo graduale di cambiamento che avvenga un poco per volta. 

5 regole per iniziare

1)Scegli un’attività fisica che accenda le tue energie e ti coinvolga, dandoti piacere e soddisfazione.

2)Pianifica degli obiettivi per poi scomporli in micro obiettivi facili da raggiungere o comunque alla tua portata creando delle aspettative realistiche che comprendano il fatto che “non sempre sarà semplice”, “qualche volta non avrò voglia”, “all’inizio durerò fatica”.

3)Introduci l’attività un poco alla volta: 10/15 minuti al giorno possono bastare inizialmente, perché è più facile ritagliarsi pochi minuti piuttosto che due ore durante una giornata, anche se piena di impegni, per poi aumentare successivamente.

4)Agevola il momento in cui andrai a fare attività preparando i vestiti la sera prima, oppure portandoli a lavoro, o comunque tenendoli sempre a portata di mano.

5)Trova il modo di rendere l’attività piacevole, facendola in compagnia oppure portandoti una playlist o un podcast da ascoltare.

Annota gli obiettivi, i progressi, i benefici e rileggili ogni volta che ti senti scoraggiato per andare avanti e non mollare!  Ricordati inoltre di ascoltare il tuo corpo ed i segnali che esso invia: se ti senti veramente stanco, è giusto riposare e rimandare a domani, per ripartire più freschi e carichi.
Una sana attività fisica non ti sfinisce, ma ti dona rinnovata energia anche nelle giornate più intense!