Tennis

Australian Open / La giapponese Osaka sale sul tetto del mondo

Gli Australian Open parlano giapponese. Naomi Osaka ha battuto la ceca Petra Kvitova con il punteggio di 7-6 5-7 6-4, e ha conquistato il posto di numero 1 del ranking.
Con i suoi 21 anni e tre mesi, la giapponese Osaka diventa anche la più giovane regina del tennis di sempre. Scalzata la romena Simona Halep, che è stata al comando della classifica mondiale per quasi un anno. La carriera di questa tennista è letteralmente esplosa l’anno scorso agli Us Open, con un successo per molti inaspettato, ma ha avuto una sua continuità, tanto che quella di oggi contro la Kvitova è la 60ma vittoria nella ancora brevissima carriera del talento nipponico. Di contro per la ceca Kvitova la sconfitta di oggi è la prima in una finale Slam, dopo le due vittorie conseguite a Wimbledon e soprattutto dopo la sciagurata vicenda che la vide vittima di un pazzo che la prese a coltellate nel 2016, ferendola gravemente a una mano e mettendone a rischio la carriera. Kvitova è ora la numero due al mondo.

Informazioni sull'autore

Matteo Angeli

Matteo Angeli

Direttore responsabile

Il fatto di aver avuto un papà bravo giornalista ha indubbiamente segnato la mia vita. Ma di sicuro lui non ha influito minimamente quel giorno che, appena diciottennne, rimasi folgorato da un tremendo fatto di cronaca. Chiesi ad un cronista di portami con se e fu in quel momento, mentre osservavo la scena, che sentii nascere qualcosa dentro: da grande anch'io avrei fatto il giornalista. Neppure il tempo di pensare che mi trovai in prova a Radio Babboleo, l'emittente più importante della mia terra, la Liguria. Quindi l'assunzione, poi le prime esperienze in tv, sui giornali locali, fino ad approdare al "mitico" Corriere Mercantile. Cronaca nera, politica, spettacoli e poi sport, tanto sport. Poi tante altre esperienze, di ogni tipo, in ogni campo. Oggi dopo quasi trent'anni il giornalismo è cambiato, e non poco. Io, a parte qualche ruga e qualche capello bianco, sono invece rimasto lo stesso. Pronto all'ennesima sfida.

Commenta

Clicca qui per commentare