Gli Australian Open parlano giapponese. Naomi Osaka ha battuto la ceca Petra Kvitova con il punteggio di 7-6 5-7 6-4, e ha conquistato il posto di numero 1 del ranking.
Con i suoi 21 anni e tre mesi, la giapponese Osaka diventa anche la più giovane regina del tennis di sempre. Scalzata la romena Simona Halep, che è stata al comando della classifica mondiale per quasi un anno. La carriera di questa tennista è letteralmente esplosa l’anno scorso agli Us Open, con un successo per molti inaspettato, ma ha avuto una sua continuità, tanto che quella di oggi contro la Kvitova è la 60ma vittoria nella ancora brevissima carriera del talento nipponico. Di contro per la ceca Kvitova la sconfitta di oggi è la prima in una finale Slam, dopo le due vittorie conseguite a Wimbledon e soprattutto dopo la sciagurata vicenda che la vide vittima di un pazzo che la prese a coltellate nel 2016, ferendola gravemente a una mano e mettendone a rischio la carriera. Kvitova è ora la numero due al mondo.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!