Serie A1 femminile: calendario, risultati e classifica

Si chiude con poche sorprese la terza giornata di Serie A1 femminile. Pronostici rispettati e classifica che vede tre squadre a punteggio pieno: Umana Reyer Venezia, Dike Basket Napoli Famila Wuber Schio. La giornata si apre con il match tra Umana Reyer e Iren Fixi di Torino: la prima nota positiva per  tecnico Liberalotto è il recupero della migliore marcatrice, Steinberga supera l’influenza e entra nelle dieci in rotazione. In campo scendono Carangelo, Anderson, De Pretto, Bestagno e Gulich. La partita vede l’Umana Reyer sempre in vantaggio sulla squadra ospite: il primo periodo si chiude 26-15 per le padrone di casa e si arriva all’intervallo lungo con Venezia che domina 52-32. L’allungo definitivo è ad opera del duo Gulich e Gorini che, nel terzo periodo, portano la squadra in avanti 78-45. L’ultimo quarto non è ricco di emozioni, il distacco arriva a +40 con la tripla realizzata da Crudo e il match alla sirena si chiude sul 98-53. La Iren Fixi Torino fa di tutto per accorciare le distanze, ma la stanchezza delle atlete – a causa delle poche rotazioni a disposizione di mister Riga – si fa sentire su lucidità e concretezza.

Pronostico rispettato anche da parte della Dike Basket Napoli nel derby contro la Treofan Givova Battipaglia. La sconfitta è netta al PalaVesuvio, con le padrone di casa che chiudono sul risultato di 75-54. Dopo la convincente prestazione maturata sul campo neutro di Campobasso la Treofan Battipaglia si trova davanti una corazzata che fa della forza e dell’organizzazione i suoi punti di forza. La Dike Basket Napoli si porta avanti 9-0 nei primi minuti di gioco, Battipaglia cerca una reazione con Brown e Handy che rispondono canestro su canestro, ma è la squadra di casa a chiudere in avanti di undici punti nel primo periodo. La musica non cambia nel secondo quarto: Napoli spinge per aumentare il vantaggio, Battipaglia cerca di restare attaccata alla partita per provare la zampata decisiva nel finale. All’intervallo lungo il vantaggio della squadra di casa è di 42-27. Terzo e quarto periodo sono caratterizzati dal dilagare di Napoli con 57-36 prima dell’ultima frazione di gioco e 75-54 alla sirena finale. Per coach Matassini tanto su cui lavorare in vista della quarta giornata di campionato, ma ottime risposte da Brown e Handy che rispettivamente portano 27 e 19 punti nelle casse della Treofan.

Partita da cardiopalma quella che vede protagoniste Gesam Gas&Luce Lucca ed Elcos Broni. Al PalaTagliate la gara finisce all’overtime con la squadra ospite sopra di quattro punti. La partita è contraddistinta da un sostanziale equilibrio da parte di entrambe le compagini, da tanti falli e gioco intenso. Elcos Broni parte bene e si porta in vantaggio di sei punti nella prima frazione, divario che si assottiglia prima dell’intervallo con il sorpasso di Lucca per 16-15. La buona reazione della Gesam porta altri sei punti ad inizio del secondo periodo, con coach Fontana che chiama il time-out per riorganizzare le idee della Broni. All’intervallo lungo la reazione di Broni permette di chiudere sul risultato di pareggio 35-35. Nel terzo periodo le padrone di casa provano ad allungare, ma il quarto si chiude con un parziale di 59-55: il +4 è un divario risicato che permette a Broni di restare in partita. L’ultimo periodo è fisico, falloso e estremamente equilibrato: a venti secondi dalla fine le squadre si trovano sul 65 pari. Nel recupero è Broni a trovare le energie necessarie per voltare la partita a suo favore, sebbene non siano poche le lamentele per la conduzione arbitrale del match.

Vittoria larga e convincente per Fila San Martino di Lupari che si impone nettamente sulla Use Scotti Rosa Empoli. Dopo la vittoria contro Lucca, la bella prestazione delle Lupe fa sognare i tifosi e arrivano ottime notizie anche dall’infermeria con Melnika che rientra dall’infortunio. Partenza ottima nel primo quarto per la squadra di casa che riesce a portarsi sul parziale di 25-8 al primo intervallo. La musica non cambia nel secondo periodo, Empoli fatica ad organizzare una risposta e subisce il forcing delle padrone di casa che vanno a punti anche dalla distanza. All’intervallo lungo il divario è di 40-16. Empoli cambia tattica e inizia a marcare a zona, ma il divario è decisamente ampio e Fila San Martino può controllare agevolmente il risultato che all’ultimo intervallo è di 51-24. Nell’ultimo quarto è Empoli ad avere il controllo della partita riuscendo a ridurre il gap fino a -15, ma la squadra di casa non si lascia spaventare e chiude il match con il risultato di 80-56.

Partita colpo su colpo quella tra Allianz Geas S.S.Giovanni e Meccanica Nova Vigarano. Alla sirena ad avere la meglio è la squadra ospite con un divario di +10 punti rispetto alla squadra di casa. Il primo quarto è caratterizzato da un netto equilibrio tra le forze in campo, le due compagini arrivano al primo intervallo sul risultato di pareggio 23-23. Nel secondo quarto si porta leggermente avanti Vigarano  con un +3 che permette alla Geas S.S.Giovanni di restare attaccata alla partita. Il divario aumenta di +2 punti con la squadra ospite che conduce per 57-62. La squadra di casa prova a raccogliere le forze e dare tutto nell’ultima frazione di gioco ma Vigarano risponde canestro su canestro mantenendo il distacco e aggiudicandosi alla sirena i due punti in palio con il risultato di 73-83.

Chiude il programma della terza giornata il match tra Famila Wuber Schio e Passalacqua Ragusa. Dopo la sconfitta contro Venezia la squadra di Ragusa si trova davanti le campionesse in carica. Il match si mantiene equilibrato fino all’intervallo lungo: la squadra ospite tiene bene il campo nel primo quarto chiudendo con uno svantaggio di soli tre punti che vengono recuperati nel secondo periodo. La buona difesa delle ragazze di coach Recupido permette alla Passalacqua di andare all’intervallo lungo sul risultato di pareggio 28-28. La situazione cambia nel terzo quarto dove l’esperienza e l’organizzazione della Famila si fa sentire: la squadra di casa si porta in avanti di 12 punti nel terzo e chiude il match con il risultato di 75-64. Qualche errore di troppo in difesa da parte della Passalacqua agevola il lavoro della ben più organizzata Famila, a punteggio pieno in questo avvio di campionato.


Basket, Serie A1 femminile: i tabellini

Umana Reyer Venezia – Iren Fixi Torino 98 – 53 (26-15, 52-32, 78-45, 98-53)
Umana Reyer Venezia: Anderson* 8 (1/1, 2/3), Bestagno* 20 (6/11 da 2), Carangelo*, Gorini 5 (2/4, 0/1), Kacerik 6 (2/2 da 3), Crudo 4 (0/2, 1/2), De Pretto* 9 (3/6, 0/1), Steinberga 22 (6/9, 2/5), Madera 6 (1/2, 1/4), Gulich* 18 (8/10 da 2). Allenatore: Liberalotto A.
Tiri da 2: 27/45 – Tiri da 3: 8/22 – Tiri Liberi: 20/26 – Rimbalzi: 48 13+35 (Bestagno 9) – Assist: 30 (Carangelo 10) – Palle Recuperate: 8 (Gorini 3) – Palle Perse: 12 (Bestagno 2)
Iren Fixi Torino: Seumo, Jasnowska* 6 (0/1, 2/7), Milazzo* 11 (3/6, 1/3), Buffa, Cabrini, Trucco* 8 (3/10 da 2), Petrova, Bosio NE, Lawrence* 21 (6/15, 2/6), Davis Reimer* 7 (3/11 da 2). Allenatore: Riga M.
Tiri da 2: 15/46 – Tiri da 3: 5/16 – Tiri Liberi: 8/9 – Rimbalzi: 29 5+24 (Davis Reimer 6) – Assist: 11 (Jasnowska 3) – Palle Recuperate: 6 (Milazzo 2) – Palle Perse: 16 (Milazzo 5)
Arbitri: Raimondo W., Gonella E., Forni M.

Dike Basket Napoli – Treofan Givova Battipaglia 75 – 54 (24-13, 42-27, 57-36, 75-54)
Dike Basket Napoli: Macchi* 6 (3/5 da 2), Pastore* 4 (0/1 da 2), Diene 2 (1/1 da 2), Tagliamento 6 (1/1, 1/3), Williams* 21 (7/10, 1/2), Gonzalez 6 (2/4 da 3), Williams* 16 (7/13, 0/1), Mancinelli, Harrison* 13 (5/10 da 2), Ress 1 (0/0, 0/0), Giuseppone. Allenatore: Molino A.
Tiri da 2: 24/42 – Tiri da 3: 4/11 – Tiri Liberi: 15/23 – Rimbalzi: 38 4+34 (Harrison 13) – Assist: 11 (Williams 3) – Palle Recuperate: 9 (Williams 3) – Palle Perse: 9 (Gonzalez 2)
Treofan Givova Battipaglia: Mataloni*, Cremona, Scarpato 2 (1/1, 0/1), Sasso NE, Trimboli*, Policari, Mazza 2 (1/1 da 2), Brown* 27 (6/15, 4/6), Handy* 19 (2/4, 4/10), De Rosa NE, Simon * 4 (2/11, 0/1), El Habbab. Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 12/41 – Tiri da 3: 8/19 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 33 8+25 (Handy 9) – Assist: 2 (Mataloni 1) – Palle Recuperate: 3 (Mataloni 1) – Palle Perse: 12 (Brown 3) – Cinque Falli: Handy
Arbitri: Ciaglia G., De Biase S., Bernardo L.

Gesam Gas&Luce Lucca – Elcos Broni 70 – 74 d1ts (16-15, 35-35, 59-55, 65-65, 70-74)
Gesam Gas&Luce Lucca: Vaughn* 22 (10/18, 0/1), Orazzo 9 (2/7, 1/3), Gatti* 11 (3/7, 1/4), Reggiani 6 (3/3 da 2), Ngo Ndjock 2 (1/3 da 2), Graves* 4 (2/7 da 2), Carrara NE, Ravelli* 5 (1/2, 1/6), Cibeca NE, Treffers* 11 (4/10, 1/3). Allenatore: Serventi L.
Tiri da 2: 26/57 – Tiri da 3: 4/17 – Tiri Liberi: 6/7 – Rimbalzi: 40 11+29 (Treffers 13) – Assist: 13 (Gatti 5) – Palle Recuperate: 4 (Vaughn 1) – Palle Perse: 19 (Gatti 5)
Elcos Broni : Miccoli NE, Spreafico* 12 (4/6, 1/8), Moroni* 7 (0/1, 2/3), Pavia NE, Bonasia 3 (1/3, 0/3), Wojta* 11 (3/10, 1/4), Milic* 24 (9/15, 0/1), Strozzi NE, Castello, Premasunac* 17 (4/8, 2/3), Gatti. Allenatore: Fontana A.
Tiri da 2: 21/47 – Tiri da 3: 6/22 – Tiri Liberi: 14/21 – Rimbalzi: 28 6+22 (Wojta 7) – Assist: 12 (Bonasia 4) – Palle Recuperate: 2 (Wojta 1) – Palle Perse: 12 (Wojta 3)
Arbitri: Pecorella P., Mottola C., Vanzini C.

Fila San Martino di Lupari – Use Scotti Rosa Empoli 80 – 56 (25-8, 42-20, 57-32, 80-56)
Fila San Martino di Lupari: Dotto* 14 (4/11, 1/4), Webb* 13 (2/4, 3/8), Fietta, Tonello 12 (0/1, 4/7), Keys* 13 (4/7, 0/2), Melnika 8 (4/5 da 2), Profaiser NE, Marshall* 10 (3/9, 0/1), Tognalini NE, Sandri* 10 (4/7, 0/1). Allenatore: Abignente G.
Tiri da 2: 21/45 – Tiri da 3: 8/23 – Tiri Liberi: 14/18 – Rimbalzi: 46 16+30 (Keys 11) – Assist: 20 (Dotto 9) – Palle Recuperate: 15 (Dotto 4) – Palle Perse: 13 (Keys 4)
Use Scotti Rosa Empoli : Rosellini 3 (0/1, 1/3), Calamai 2 (1/1, 0/1), Madonna* 2 (1/3, 0/3), Chiabotto 2 (1/3 da 2), Pochobradska*, Lucchesini 2 (1/1, 0/1), Manetti, Narviciute 8 (2/6, 1/2), Brunelli* 9 (0/3, 3/6), Huland El* 23 (6/9, 2/3), Mathias* 5 (1/7, 0/1). Allenatore: Cioni A.
Tiri da 2: 13/35 – Tiri da 3: 7/20 – Tiri Liberi: 9/14 – Rimbalzi: 30 6+24 (Narviciute 8) – Assist: 5 (Chiabotto 2) – Palle Recuperate: 6 (Huland El 2) – Palle Perse: 21 (Huland El 6)
Arbitri: Wassermann S., Pellicani N., Culmone C.

Allianz Geas S.S.Giovanni – Meccanica Nova Vigarano 73 – 83 (23-23, 39-42, 57-62, 73-83)
Allianz Geas S.S.Giovanni: Schieppati, Arturi 3 (1/4 da 3), Loyd* 19 (4/9, 3/7), Galbiati 3 (0/2, 1/7), Verona* 9 (4/9, 0/4), Williams* 8 (4/12, 0/1), Pellegrini NE, Panzera 3 (1/2 da 3), Nicolodi* 8 (2/5 da 2), Grassia NE, Ercoli 9 (3/4 da 2), Brunner* 11 (4/9, 0/2). Allenatore: Zanotti C.
Tiri da 2: 21/50 – Tiri da 3: 6/27 – Tiri Liberi: 13/15 – Rimbalzi: 41 17+24 (Loyd 8) – Assist: 16 (Brunner 7) – Palle Recuperate: 13 (Verona 3) – Palle Perse: 16 (Arturi 3) – Cinque Falli: Arturi
Meccanica Nova Vigarano: Fitzgerald* 22 (5/10 da 2), Natali 6 (3/4 da 2), D’Angelo NE, Lavezzi NE, Nativi, Bocchetti* 20 (2/3, 4/5), Miccoli* 9 (2/2, 1/1), Gilli, Fabbri 2 (1/1 da 2), Bolden* 9 (1/6, 1/4), Rakova* 15 (4/7, 1/7). Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 18/33 – Tiri da 3: 7/17 – Tiri Liberi: 26/29 – Rimbalzi: 34 3+31 (Bocchetti 11) – Assist: 11 (Fitzgerald 5) – Palle Recuperate: 8 (Natali 4) – Palle Perse: 22 (Fitzgerald 8)
Arbitri: Capurro M., Nuara S., Almerigogna M.

Famila Wuber Schio – Passalacqua Ragusa 75 – 64 (13-10, 28-28, 54-42, 75-64)
Famila Wuber Schio: Filippi, Fassina 7 (2/2, 1/1), Masciadri, Crippa* 3 (1/3 da 3), Gruda* 23 (11/15 da 2), Battisodo 2 (1/1, 0/1), Andre’ 1 (0/4 da 2), Dotto* 7 (3/8, 0/1), Lavender* 15 (6/6, 1/1), Gemelos* 17 (1/4, 4/8), Micovic NE. Allenatore: Vincent P.
Tiri da 2: 24/41 – Tiri da 3: 7/15 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 31 7+24 (Gemelos 8) – Assist: 22 (Dotto 5) – Palle Recuperate: 10 (Dotto 3) – Palle Perse: 19 (Dotto 5)
Passalacqua Ragusa: Consolini 5 (1/3, 0/1), Cinili* 10 (4/4, 0/1), Formica 5 (1/1, 1/3), Harmon* 12 (4/8 da 2), Gianolla 2 (1/4, 0/1), Soli* 6 (0/1, 2/3), Savatteri NE, Bongiorno NE, Hamby* 16 (7/12 da 2), Kuster* 8 (4/7, 0/2). Allenatore: Recupido G.
Tiri da 2: 22/40 – Tiri da 3: 3/11 – Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 22 3+19 (Hamby 6) – Assist: 17 (Cinili 4) – Palle Recuperate: 11 (Cinili 3) – Palle Perse: 20 (Hamby 6)
Arbitri: Rudellat M., Callea M., Ferrara C.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!