Basket Sport

Basket/Serie A1: la presentazione della 11ª giornata

basket, dike,
Dike Basket Napoli

Serie A1: calendario, risultati e classifica aggiornata alla 10ª giornata

Non si fermano le ragazze della palla a spicchi, che tornano in campo per l’11ª giornata della Sorbino Cup. Il programma offre tanti spunti interessanti: la lotta al vertice con le squadre che provano ad andare in fuga, complice un turno particolarmente agevole. Lotta anche a centro classifica dove un passo falso può costare caro. La Famila Wuber Schio ha la possibilità di portarsi sotto all’Umana Reyer Venezia, giocando tra le mura di casa contro la Allianz Geas S.S.Giovani. Le sestesi sono chiamate al riscatto dopo alcuni risultati che non hanno premiato le spesso buone prestazioni messe in campo. In vetta l’Umana Reyer Venezia può tentare l’allungo importante: sono già 4 i punti che la separano dalle inseguitrici, ma potrebbero aumentare con un successo, sulla carta quotatissimo, contro la Use Bk Rosa Empoli. Resta in agguato la Elcos Broni che, con la forza della continuità ed un ottimo organico, ha raggiunto la terza posizione in classifica e guarda in alto affamata di punti. Il successo deve però arrivare sul un campo ostico come quello della Dike Basket Napoli dove imperversa la crisi di risultati e c’è voglia di riscatto. Stessa voglia di puntare al vertice c’è in casa della Passalacqua Ragusa, anch’essa al terzo posto. Le inseguitrici sono a pochi punti di distanza e in casa della Treofan Battipaglia dovranno avere la meglio contro delle avversarie un po’ sfortunate ma mai arrendevoli. Un passo falso delle due squadre al terzo posto potrebbe essere un’occasione d’aggancio per la Iren Fixi di Torino. Il suo campionato è un altalenarsi buone prestazioni ad altre meno convincenti, ma contro la Gesam Gas&Luce Lucca deve arrivare il riscatto. Chiudono il programma le Lupe di San Martino che, tra le mura del PalaVigarano, dovranno vedersela con Meccanica Nova.

Informazioni sull'autore

Francesca Faralli

Francesca Faralli

Nata prematura sotto il segno dei gemelli, nel lontano 1986, mi appassiono ad ogni tipo di sport fin dalla tenera età: non importa se siano freccette, tiro con l’arco o il beerpong: dove c’è competizione, c’è passione.
Tennista di lunga data, nel tunnel del Fantacalcio da ormai 17 anni, tifosa blucerchiata e malata di calcio. Collaboro con CalcioNews24e SampNews24.

Commenta

Clicca qui per commentare