L’infortunio al ginocchio, le lacrime e l’operazione al legamento crociato. Martina Rosucci, intervistato da Top Planet, ha parlato del suo recupero e della situazione del Brescia che si trova a -6 della Fiorentina.

“Ho cominciato a correre sul campo, il recupero procede bene. Ce la sto mettendo tutta ma non posso forzare i tempi. Stiamo vivendo un momento un po’ complicato ma non penso dipenda dalla mia assenza, una giocatrice non condiziona l’andamento di una squadra. Certamente però mi spiace non poter aiutare le mie compagne. Il Brescia ha abituato tutti troppo bene ma in estate abbiamo perso alcuni tasselli importanti e ora manca qualcosa a livello di organico. Forse, per una serie di fattori, anche le nostre motivazioni non sono come quelle degli altri anni. I momenti difficili arrivano per tutte le squadre, però è giusto avere fiducia in una squadra che ha dato e dará ancora tanto. La Fiorentina troppo lontana? I conti si fanno solo alla fine. Realisticamente, e a malincuore, penso che loro abbiano qualcosa in più, comprese le motivazioni. Il Brescia però non lotta mai per il secondo posto, proveremo ad arrivare prime finché la matematica ce lo consentirà. L’Europeo? Ce la sto mettendo tutta per rientrare il prima possibile. Voglio farmi trovare in buone condizioni ma quello che verrà, verrà. Lotterò fino all’ultimo per i miei obiettivi”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!