Quella contro la Jesina è stata una vittoria sofferta ma importante per il Brescia sia per restare al primo posto insieme alla Fiorentina, sia in chiave Women’s Champions League per trovare fiducia.

Mister Milena Bertolini ha spiegato: “E’ stata una gara difficile. Noi ce lo diciamo sempre che giocare con l’ultima in classifica ha tante insidie ma sono meccanismi inconsci che capitano. Siamo state anche sorprese dallo Jesina perché sono giovani ma ben messe in campo e brave. Oggi chi è entrato si è fatta trovare pronta, è importante anche per il futuro perché il campionato è lungo. Mercoledì contro il Fortuna ci crediamo, andiamo per giocarcela”.

Così Cristiana Girelli, autrice di una doppietta: “Andar via da qui senza i tre punti sarebbe stato un peccato. Non ci sono partite scontato, forse abbiamo preso sotto gamba la partita ma le avversarie non hanno mai mollato. Dobbiamo tirarci le orecchie perché non possiamo soffrire così tanto. Dobbiamo affrontare tutte le squadre come se non fossimo le campionesse d’Italia. Questo è un grande gruppo che si unisce nei momenti di difficoltà e così è stato. Women’s Champions League? Concentriamoci sulla gara di mercoledì che tutte non vediamo l’ora di giocare. Se entriamo determinate possiamo farcela”.

Mentre Roberta D’Adda: “Siamo state brave a non mollare e a ribaltare la gara. A noi non piace vincere facile, siamo in un periodo in cui facciamo fatica ma non molliamo mai. Questo Brescia deve ancora venir fuori, lo vedremo presto”.

Così Martina Lenzini: “Siamo state brave a riprenderci, abbiamo sofferto molto soprattutto nel primo tempo. Ora pensiamo a mercoledì, dobbiamo mettercela tutta sono convinta che ce la possiamo fare perché siamo una grande squadra”.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!