Intervistato da TMW Radio a margine dell’evento ‘Kick-Off’, Antonio Cabrini, commissario tecnico della Nazionale di calcio femminile, ha parlato degli investimenti della Federazione nel movimento e non solo.

“La Federazione, ormai 2-3 anni, sta investendo molto nel calcio femminile. Crede in questa crescita, ma serve l’appoggio delle società professionistiche. Per fortuna oggi c’è l’obbligo dell’Under-12 femminile. L’interesse sta crescendo, tante bambine si stanno avvicinando al calcio. C’è da fare ancora molto, siamo indietro rispetto agli altri Paesi, ma sono fiducioso”.

Sulla prima donna aribro nella Bundesliga: “Non dobbiamo pensare a conseguenze negative. La Bundesliga è un campionato importante, non vedo alcun tipo di problema”.