Non ci è andata leggera Alex Morgan, calciatrice degli Orlando Pride e della nazionale statunitense campione del Mondo a Francia 2019, nei confronti del collega Cristiano Ronaldo. L’attaccante, la più pagata in patria ed inserita dal Time nell’elenco delle 100 persone più influenti del mondo, attraverso le pagine di Sports Illustrated si è soffermata sul polverone mediatico che si è scatenato sulla figura di CR7 dopo le accuse di stupro – poi ritirate – da parte della statunitense Katheryn Mayorga.
Nonostante la Procura di Las Vegas abbia fatto cadere le accuse nei confronti del portoghese, Alex Morgan non usa mezzi termini: “In queste situazioni il denaro aiuta sempre anche se ci sono tante prove. Come calciatore è sicuramente uno dei migliori del mondo ma sicuramente non lo è come persona”.

La numero 13 della nazionale a stelle e strisce è candidata, insieme alla compagna Megan Rapinoe, per i Fifa Awards che si terranno a Milano il 23 settembre. All’appuntamento ci sarà anche Cristiano Ronaldo e un faccia a faccia tra i due sembrerebbe inevitabile. Alex Morgan però glissa: “Nessun problema, lo tratterò come tutti gli altri che incontrerò”.

 

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!