Grande attesa in casa della Juventus Women per la sfida – scudetto di domenica prossima allo Stadium contro la Fiorentina. Barbara Bonansea, attaccante della nazionale femminile di calcio e della Juventus, è una delle protagoniste più attese.
La calciatrice, nativa di Pinerolo, racconta così alcune curiosità legate alla sua vita. “Di fatto ho realizzato il sogno di mio fratello – svela – quando è stato preso dalla Juventus mio papà lavorava e non poteva accompagnarlo fino agli allenamenti, quindi ha continuato nella squadra del paese. E anche se non tifa bianconero è diventato il suo primo tifoso”.
Juventina nel cuore, quando ha ricevuto la telefonata per entrare in squadra: “Non ho esitato un momento. Era il mio sogno”.
Per descriversi usa Giudizi Universali di Samuele Bersani che è una delle sue canzoni preferite tanto da usare “le bolle di sapone” come stato di WhatsApp: “Sono una persona particolare a volte molto allegra, alle volte silenziosa, le bolle di sapone mi ricordano quello che sono io. Alle volte esplodi e sei mille, altre la quiete”.
Da più di 20 anni l’Italia femminile non si classificava per un mondiale: “Sono rimasta senza fiato al terzo goal al Portogallo dello scorso anno che definiva la nostra qualificazione. Ho pianto di gioia”.
Il confronto con il calcio femminile all’estero: “Paesi come la Francia, la Germania o l’Inghilterra lavorano al calcio femminile da anni, noi ci stiamo arrivando con la lentezza italiana. Sono sicura che raggiungeremo il loro il livello”.
Barbara Bonansea svelerà altre curiosità a  “Solo chi c’ha Fede, il lato umano dello sport” è in onda venerdì 22 marzo alle ore 22.30 su Sportitalia, (visibile sul Canale 60 del Digitale Terrestre e sul 225 di Sky) e in replica domenica 24 marzo alla ore 11.00 e mercoledì 27 alle 11.30.

Pin It on Pinterest

Condividi

Condividi questo articolo dove vuoi!