Per la quarta volta consecutiva il Lione ha vinto la Champions League di calcio femminile battendo nella finale di Budapest il Barcellona per 4-1.
Francesi devastanti e già in vantaggio al 5’ grazie a Dzsenifer Marozsán che da pochi passi non perdona. Passano solo dieci minuti e Ada Hegerberg controlla e batte a rete per il raddoppio. La norvegese, che non potrà mettersi in luce al Mondiale di Francia per divergenze con la Federazione, fa il bis col sinistro al 19’ e poi centra ancora la porta di destro al 30’. Ada è davvero un fenomeno, nessuno come lei. Per il Barcellona, alla sua prima finale Champions, al 90’ il gol della bandiera segnato dalla nigeriana Asisat Oshoala.